Raffaella Carrà, il ricordo di Maurizio Casagrande fa scandalo: fan in rivolta

Il ricordo di Maurizio Casagrande legato a Raffaella Carrà sta creando scalpore e scandalo: i fan sono in rivolta sui social.

Raffaella Carrà
Raffaella Carrà (via social – Rai Radio 3)

I social nelle ultime ore stanno raccogliendo tutti i pensieri, le foto ed i video dedicati ad una grandissima artista che, purtroppo, ci ha lasciati all’età di 78 anni: Raffaella Carrà. Una malattia taciuta al pubblico per conservare il intatto il ricordo luminoso che tutti avevano di lei. Un’ondata di amore e di dolore ha travolto l’intera Italia alla notizia improvvisa ed inaspettata della sua dipartita.

Siamo anche su Telegram: seguici per tutte le novità!

Gianni Morandi che con lei ha condiviso più volte il palco e lo spazio sul piccolo schermo ha voluto ricordarla con un video caricato sui social. Entrambi con un microfono in mano a cantare “Il mio canto libero” di Lucio Battisti. Una didascalia insolitamente breve che accompagna le immagini e descrive perfettamente lo stato d’animo di Morandi: “5 luglio.
Che dolore! Non ci voglio credere…”. Non tutti i ricordi, però, hanno trovato una ricezione positiva nel pubblico. Maurizio Casagrande sta facendo i conti con i fan in rivolta per quanto scritto su Facebook.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Raffaella Carrà, l’omaggio stasera in tv: serata speciale su Rai 1

Raffaella Carrà, il ricordo di Maurizio Casagrande fa scandalo

Raffaella Carrà
Raffaella Carrà (Getty Images)

Un aneddoto proposto in ricordo di Raffaella Carrà che ai fan non è per niente piaciuto. “Lavoravi con mio padre e ci fu un piccolo scandalo in quel periodo. Su Novella 2000 furono pubblicate delle foto in cui camminavate insieme, di notte, nei viali di Villa Borghese a Roma. Mio padre mi ha sempre detto che fu solo una montatura giornalistica”, ha scritto Maurizio Casagrande sulla sua pagina Facebook. In conclusione del post, poi, ha aggiunto: “Sono tristissimo per la tua scomparsa e, dentro di me, sapendo di fare un torto a mia madre, mi auguro che mio padre non mi abbia detto tutta la verità su quella passeggiata. Un ricordo condiviso sui social che agli utenti non è per niente piaciuto.

LEGGI ANCHE >>> Guenda Goria sotto shock, sfiorato incidente in barca: rischiava di affogare

“Ci sono pensieri, ricordi ed immagini che vanno tenuti chiusi nei cassetti della memoria e non stesi come panni al sole”, recita uno dei tanti commenti postati sotto l’aneddoto raccontato da Maurizio Casagrande. L’attore, però, non ci sta ed ha risposto agli utenti che lo stanno accusando di indelicatezza. “Il mio racconto scaturisce da una emozione vera e profonda che mi ha suscitato la morte di Raffaella Carrà, ha tenuto a precisare.