Good Omens 2 si farà, annuncio ufficiale: trama e anticipazioni

Good Omens 2, dopo l’annuncio della seconda stagione i fan sono già in trepidante attesa per rivedere di nuovo la serie

Good Omens 2
Good Omens 2 (foto Instagram)

La seconda stagione di Good Omens ci sarà, hanno annunciato dagli Amazon Studios. Per la gioia dei fan torneranno i personaggi dell’angelo Azraphel e il demone Crowley in sei episodi. Ora è subito partita l’attesa per l’inizio delle riprese che avverranno in Scozia. Non si sa ancora quando ci sarà il primo ciak che dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno per poi approdare su Amazon Prime Video ed essere visibile in oltre 240 paesi probabilmente nel 2022..

Si tratta di un fantasy con una forte vene ironica con l’angelo Azraphel e il demone Crowley in una coppia a dir poco strana. Interpretati dai pluripremiati Michael Sheen e David Tennan, i due vivono ordinariamente tra i mortali da sempre da quando sono scampati all’apocalisse. Caratteri completamente diversi (l’angelo è un pignolo commercianti di libri, il demone fa una vita frenetica), le loro straordinarie-ordinarie vite vengono stravolte dal un misterioso messaggio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tale e Quale Show, Carlo Conti annuncia una nuova concorrente

Good Omens 2, una storia vecchia più di trent’anni

Good omens 2 (foto Instagram)

La storia originaria non è fantasia degli autori ma nata dal romanzo Good Omens, il best seller di Terry Pratchett e Gaiman. Priprio Neil Gaiman sarà ancora executive producer e Douglas Mackinnon sarà ancora regista mentre Finnemore sarà anche co-sceneggiatore al fianco di Gaiman.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Whatsapp, messaggio falso per scaricare il Green Pass: come evitare la truffa

“È una fantastica notizia per me, poiché avrò nuovamente l’occasione di lavorare con Michael e di pronunciare le fantastiche parole di Neil” ha commentato David Tennant. Una storia “infinita” quella di Good Omens considerando che il romanzo è stato pubblicato nel 1990 e da allora ha avuto milioni di lettori e da maggio 2019 appassiona non solo chi ha letto il libro ma anche tantissime altre persone che hanno conosciuto la storia grazie alla serie.