Ercolano, picchia ex moglie davanti a suoceri e parenti: arrestato

Ercolano, un 42enne va a casa dei suoceri per aggredire la donna nonostante la presenza di altri familiari

Ercolano
Ieri sera a Ercolano è stato necessario l’intervento dei carabinieri (Getty Images

Un uomo di 42 anni già noto alle forze dell’ordine ieri sera a Ercolano ha raggiunto l’ex moglie a casa dei genitori di lei. Nonostante la presenza dei familiari, l’uomo ha prima minacciato la donna poi l’ha strattonata facendola cadere a terra. I presenti hanno prima difeso la donna poi hanno chiamato i carabinieri.

I militari hanno arrestato l’uomo residente nella città degli scavi con l’accusa di atti persecutori e maltrattamenti e trasportato presso il carcere napoletano di Poggioreale. Sul posto sono intervenuti anche i sanitari del 118 che hanno medicato la donna.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Meteo, allerta caldo in Campania: cosa succede nei prossimi giorni

Ercolano, secondo episodio di violenza contro le donne in pochi giorni

Monterusciello
via Screenshot

È il secondo grave episodio di violenza contro una donna che accade in città. Qualche settimana fa a Corso Resina, a pochi passi da Portici, un uomo originario del Lazio aveva picchiato la compagna con un bastone e si era barricato in casa con un coltello. I vicini diedero l’allarme e intervennero i carabinieri e dopo quasi tutta la notte riuscirono a entrare in casa, a disarmarlo e ad arrestarlo mentre la donna fu ricoverata presso l’Ospedale del Mare.

POTREBBE INTESSARTI ANCHE >>> Ercolano, donna colpita da un proiettile mentre è sul terrazzo di casa

Ercolano è diventando di nuovo teatro di fatti di cronaca. Lo scorso 17 giugno una donna di 49 anni era fuori al proprio terrazzo in via Tironi di Moccia quando un proiettile vacante la raggiunse alla schiena. Per fortuna non è mai stata in pericolo di vita ma fu comunque necessario il ricovero in ospedale. La principale pista battuta dagli investigatori è proprio quella che si trattasse di un proiettile vagante perché né la donna né la sua famiglia hanno mai avuto precedenti penali legali alla criminalità organizzata.