Vaccini Campania, più di 1,5 milioni di cittadini immunizzati: i dati

Nuovi dati sui vaccini in Campania, con oltre 1,5 milioni di cittadini immunizzati. De Luca invita gli scettici a vaccinarsi: cosa succede.

Vaccini Campania
Continua il piano vaccinale della Campania (via screenshot Campania)

L’Unità di Crisi della Regione Campania ha rilasciato i dati aggiornati sui vaccini in Campania. Infatti ad oggi sono 4.782.732 le dosi somministrate all’interno del territorio campano. Coloro che hanno ricevuto almeno la prima dose sono 3.237.188 cittadini, mentre invece i cittadini che hanno completato il ciclo vaccinale sono 1.545.544. Intanto continuano gli open day per la somministrazione dei vaccini.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Secondigliano, poliziotti salvano la vita ad un 68enne: aveva un infarto

Infatti l’Asl di Caserta ha subito fissato un open day Pfizer nel nuovo hub inaugurato ieri mattina al Centro Commerciale Campania di Marcianise. Inoltre come ha annunciato l’azienda sanitaria locale non ci sarà bisogno di nessuna registrazione. Per la somministrazione, quindi occorrerà arrivare all’hub vaccinale con tessera sanitaria e documento di riconoscimento dalle ore 9:30 alle ore 21:00 di martedì 29 giugno. Andiamo quindi a vedere le parole di De Luca riguardanti la campagna vaccinale.

Vaccini Campania, De Luca preoccupato: “Vaccinatevi o sarà lockdown”

De Luca
Il Governatore infuriato con cittadini napoletani (via Screenshot)

In Campania però si rischia di arrivare ad una fase di stallo della campagna vaccinale, infatti il governatore Vincenzo De Luca, con grande amarezza, ha rivelato che per questo lunedì non c’è quasi nessuna prenotazione e che quindi si proseguirà con le seconde dosi. Non bastano gli open day per convincere i cittadini, anche se gli esperti consigliano di immunizzarsi con entrambe le dosi prima del dilagare della variante Delta.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Monterusciello, spari in strada: ferito un uomo di 51 anni

Nella giornata di ieri il governatore non ha usato giri di parole ed ha detto chiaramente che se si continua così, si rischia il lockdown tra settembre e ottobre. Infatti la variante Delta riesce a diffondersi più facilmente e solamente con la doppia dose di vaccino, il corpo riesce a difendersi alla mutazione del virus. In merito il presidente di Regione ha affermato: “In Campania ci sono focolai di variante delta, chi ha fatto la prima dose non è immune. Si sta preparando una nuova chiusura pensante“. Un avvertimento a tutti i cittadini, con De Luca che ha concluso ricordando che la variante aggredisce pesantemente anche chi ha meno di 40 anni.