Secondigliano, poliziotti salvano la vita ad un 68enne: aveva un infarto

A Secondigliano tre poliziotti hanno salvato la vita ad un uomo di 68 anni. L’uomo adesso è ricoverato all’Ospedale Cardarelli per le cure.

Secondigliano
Poliziotti salvano la vita ad un uomo (via Getty Images)

In via della Ferrovia a Secondigliano, un uomo di 68 anni si è accasciato per terra a causa di un infarto. Fortunatamente tre poliziotti in servizio nel quartiere hanno notato l’uomo avere un malore. Le forze dell’ordine quindi hanno eseguito le operazioni di primo soccorso salvando la vita all’uomo. Ma non solo, con l’auto i tre ufficiali hanno fatto la scorta all’ambulanza, conducendo il 68enne all’ospedale Cardarelli.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Denise Pipitone, è scontro tra Piera Maggio e Quarto Grado: cosa succede

L’azione eroica è stata elogiata anche dal commissariato di Napoli, che ha ricordato come i tre militari abbiano salvato la vita all’uomo. Una vero e proprio gesto provvidenziale, con i poliziotti che poi sono subito saliti in macchina liberando un corridoio per i soccorsi. Adesso l’uomo è nel nosocomio partenopeo per ricevere le cure necessarie.

Secondigliano, la ricostruzione dei poliziotti: così hanno salvato la vita all’uomo di 68 anni

Secondigliano
Intervento provvidenziale della Polizia nel quartiere (via web)

Anche gli agenti in questione hanno ricostruito quanto successo. Infatti stando alle loro parole, erano in servizio in via della Ferrovia, quando hanno visto l’anziano accasciarsi drammaticamente a terra. Così i militari hanno subito raggiunto il vicino presidio ASL e poi hanno fatto da “scorta” all’ambulanza del 118. A fare da staffetta all’ambulanza ci hanno pensato le volanti del Commissariato Secondigliano e dell’Ufficio Prevenzione Generale.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Forcella, si pente il camorrista Salvatore Giuliano: uccise Annalisa Durante

I due corpi di polizia, infatti, sono riusciti a predisporre un servizio di viabilità che ha permesso ai sanitari del 118 di raggiungere subito l’uomo accasciato a terra. Una vera e propria corsa contro il tempo, visto che nel pomeriggio di giovedì il traffico ha paralizzato la città partenopea. Per fortuna la storia si è conclusa con un lieto fine, con l’uomo di 68 anni che adesso è assistito dai medici del Cardarelli. L’azione dei poliziotti è stata ripresa anche dalle pagine social della Questura di Napoli.