È morto il giornalista Giangavino Sulas: aveva 77 anni

Addio a Giangavino Sulas, il giornalista esperto di molti fatti di cronaca e conosciuto soprattutto per le sue presenze in televisione

Giangavino Sulas (screen YouTube)

Lutto nel mondo del giornalismo. Si è spento a 77 anni il giornalista Giangavino Sulas, esperto di cronaca nera che seguiva da molti anni. La notizia è stata lanciata dal programma di Rete4 Quarto Grado di cui spesso era ospite.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Salerno, sequestrate 470 piante di cannabis: tre arresti

Il conduttore Gianluigi Nuzzo era un suo grande estimatore ed amico e l’ha infatti ricordato commentando il post della sua trasmissione: “Un generoso collega e amico, un abbraccio a tutti quelli che gli vogliono bene, a iniziare dai familiari”, ha scritto.

La nota diffusa dalla famiglia e il post della trasmissione non hanno specificato le cause del decesso. Era ricoverato presso l’ospedale Humanitas di Bergamo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Quarto Grado (@quartogradotv)

Giangavino Sulas, una vita nella cronaca nera

Foto Facebook

Originario della Sardegna e giornalista dal 1975, Salus era spesso ospite sulle reti Mediaset per parlare di cadi di cronaca. Volto noto oltre di Quarto Grado anche di Pomeriggio 5 di Barbara D’Urso. Tra i casi dei quali più si è occupato c’è la morte di Yara Gambirasio.

Era diventato bergamasco di adozione e con Antenna 3 e Telelombardia aveva lavorato nelle trasmissioni Lombardia Nera e Iceberg. Negli ultimi anni della sua carriera era diventato una delle firme di punte del settimanale Oggi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Frattamaggiore, nuovo colpo della banda del buco: svaligiata gioielleria

Proprio scandagliando gli archivi del settimanale aveva sostenuto nel salotto di Barbara D’Urso che la contessa Patrizia De Blanck non ha origini nobiliari e che quindi non sarebbe per nulla contessa. In queste ore sono tanti i commenti di colleghi e persone comuni che stanno lasciando un ricordo sui social.