Ercolano, donna colpita da un proiettile mentre è sul terrazzo di casa

Ercolano, momenti di terrore nella città degli scavi. I carabinieri sono sulle tracce dei responsabili: così successo

Ercolano
Ercolano, via IV Novembre, a pochi passi da dov’è avvenuto il fatto (screen YouTube)

Una tranquilla serata trascorsa nel luogo che dovrebbe essere il più sicuro, le proprie mura domestiche, si stava per trasformare in una tragedia. È successo ieri sera a Ercolano dove una donna di 49 anni è stata colpita alla schiena mentre era fuori sul proprio terrazzo.

Ciretta La Giorno, questo il nome della donna come riporta il Corriere del Mezzogiorno, è stata soccorsa dai propri familiari. Portata all’Ospedale del Mare, la donna per fortuna non è in pericolo di vita perché non è stata colpita agli organi vitali ma resterà ricoverata per qualche giorno. Il fatto è avvenuto in via Tironi di Moccia, traversa della centralissima via IV novembre nota ai turisti perché dalla stazione della Circumvesuviana porta agli scavi archeologici.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Green pass approvato da Draghi: tutto quello che c’è da sapere

Ercolano, indagano i carabinieri al lavoro con le immagini di videosorveglianza

Getty Images

Le indagini hanno subito escluso che si trattasse di un fatto voluto. Né la donna né la famiglia ha precedenti penali che potessero far pensare a raid di camorra ed è molto probabile che il colpo sia partito accidentalmente anche se non si esclude la pista della stesa. I carabinieri stanno visionando le immagini di alcune telecamere e possono risalire all’autore o agli autori del gesto che avrebbe potuto costare la vita alla signora.

A confermare che i militari stanno lavorando con le videoriprese è il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto che su Facebbok ha commentato l’accaduto che deve essere condannato con durezza e fermezza. “Un fatto grave, ho fiducia negli inquirenti” ha scritto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ercolano, picchia la moglie e si barrica in casa con un coltello

Qualche giorno fa la città degli scavi è stata teatro di un altro evento violento quando nel cuore della notte tra lunedì e martedì un uomo ubriaco ha picchiato la moglie ferendola con un bastone (anche in questo caso è stato necessario il ricovero) per poi barricarsi in casa con un coltello. I carabinieri hanno dovuto fare irruzione nell’abitazione per disarmare e arrestare l’uomo.