Carlo Verdone, la scoperta sul passato gli ha cambiato la vita

L’attore romano Carlo Verdone è venuto a conoscenza di un’informazione importantissima che cercava da tempo

Carlo Verdone
Carlo Verdone (Getty Images)

Ci sono artisti indissolubilmente legati a una città. Carlo Verdone è uno di questi e come Sordi e Proietti si può dire che è sinonimo di Roma. Ma c’è un po’ di Napoli nel sangue che scorre nelle vene dell’attore. In un’intervista al Corriere del Mezzogiorno ha dichiarato di aver scoperto di avere origini napoletane, precisamente flegree.

Gli archivi hanno la funzione di conservare la memoria per tramandarla e la vicenda di Verdone è la prova concreta. Suo nonno, Oreste Verdone, nacque a Pozzuoli il 26 marzo 1894. La scoperta è infatti avvenuto grazie al ritrovamento nell’Archivio di Stato di Napoli della richiesta di passaporto che suo nonno aveva avanzato.

Il documento è stato scovato per merito della caparbietà di tre persone che si sono appassionate quando hanno letto il libro di Verdone e il capitolo che riguarda il nonno. Suo padre fece apposta un viaggio a Napoli, racconta, per cercare notizie ma non riuscì a scoprire nulla, poi ecco la sorpresa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mahmood, gaffe clamorosa: il web non lo perdona

Carlo Verdone ringrazia: chi ha fatto la scoperta

Getty Images

Candida Carrino, Angelica Lugli e Gianluca Bianco sono riusciti a trovare quello che cercavamo da tempo” ha detto nell’intervista e dai faldoni dell’Archivio hanno tirato fuori il preziosissimo documento che mette ordine nella storia familiare di Verdone.

I tre hanno poi contattato l’attore che ovviamente è stato felicissimo del regalo. Suo nonno era un militare, tenente del 155esimo Reggimento di Fanteria, si legge nel documento. Partecipò alla Grande Guerra nella quale morì nel 1917.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Green pass approvato da Draghi: tutto quello che c’è da sapere

La gratitudine dell’attore è grande e ha deciso di voler visitare l’Archivio di Napoli. Non potrà avere ovviamente il documento originale “perché le leggi vanno rispettate”, ha detto, ma spera di poter ottenere almeno una copia.