Concorso Sud, riammessi altri candidati per garantire le assunzioni

Il Concorso Sud riapre le porte ad altri candidati. La necessità è quella di garantire il numero previsto di assunzioni.

Concorso Sud
Si riapre il Concorso per il sud per migliaia di concorrenti (Image by Michal Jarmoluk from Pixabay)

Doveva essere l’occasione per assumere un gran numero di tecnici nelle Pubbliche Amministrazioni del Sud Italia. Invece la prima tornata di prove del Concorso per il Sud ha visto la rinuncia del 65 per cento di media dei partecipanti. Una selezione che ha visto partecipare un numero esiguo degli 8652 ammessi e così il Ministero è corso ai ripari.

Leggi anche-> Campania, stop al vaccino Johnson & Johnson in farmacia: il motivo

Circa 70mila persone saranno ammesse dopo essere state escluse in prima battuta. Su di essi era già stata effettuata la valutazione dei titoli. Viene eliminato quindi il numero del triplo dei posti messi a concorso come limite, in virtù delle alte percentuali di assenza. In alcune regioni infatti meno del 50 per cento si è presentato alle prove scritte.

Concorso Sud, come si svolgerà la prova scritta

Concorso Sud
Ogni prova scritta presenta quesiti adeguati alle posizioni aperte (Image by Free-Photos from Pixabay)

Tra il 22 ed il 29 giugno le prove si svolgeranno in varie regioni italiane. Per la Campania la sede designata è la Mostra d’Oltremare. I partecipanti dovranno entrare dal Piazzale Kennedy al fine di effettuare il riconoscimento e successivamente effettuare le prove. Per i candidati del Nord è prevista un’unica sede a Bologna. Ogni convocato dovrà guardare alla provincia di residenza al fine di individuare la sede adatta.

Leggi anche-> Vico Equense, spiagge libere vietate ai non residenti: lidi unica alternativa

Per quanto riguarda la prova, essa consiste in un un questionario di 40 domande, diverso per ciascuno dei 5 profili oggetto della selezione. Ogni candidato ha a disposizione 60 minuti per rispondere ai quesiti e raggiungere un punteggio massimo di 30. La prova si intende superata con un minimo di 21/30 e comprende anche domande sulle conoscenze informatiche e sulla lingua inglese. I vincitori ricopriranno la qualifica F1 nell’Area III delle pubbliche amministrazioni del Sud Italia. In palio ci sono 2800 posti nelle autorità di gestione, enti intermedi ed organismi beneficiari delle seguenti Regioni: AbruzzoBasilicataCalabriaCampaniaMolisePugliaSardegnaSicilia.