WhatsApp più veloce con l’ultimo aggiornamento: utenti soddisfatti

L’ultimo aggiornamento di WhatsApp rende l’applicazione più veloce. Soddisfatti tutti gli utenti, con un nuovo strumento che stupisce tutti. 

WhatsApp aggiornamento
Nuovo aggiornamento per l’applicazione di messaggistica (via Screenshot)

Non finiscono mai gli aggiornamenti su WhatsApp, con gli sviluppatori di Menlo Park che hanno lanciato la versione 2.21.12.1 della Beta. Infatti l’applicazione è pronta a facilitare la ricerca degli stickers all’interno delle chat. Così WhatsApp è pronta ad introdurre una nuova modalità di suggerimento degli sticker in base a parole o emoji usate. Digitando delle parole, infatti, l’icona delle emoji a sinistra diventerà colorata se il testo corrisponde ad uno sticker salvato.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vodafone, tariffe estive da non perdere: prezzi stracciati

La funzione renderà al massimo soprattutto con gli stickers ufficiali, infatti spesso quelli creati dagli utenti prendono i nomi più disparati. Infatti per gli adesivi di terze parti servirà l’aggiornamento dell’applicazione Sticker Maker Studio. Questa nuovissima funzione, infatti, ad oggi è disponibile solamente per la versione Beta dell’applicazione. A breve, però, la funzione dovrebbe essere implementata anche nell’app ufficiale.

WhatsApp, non solo il nuovo aggiornamento: arrivano anche i pagamenti digitali

WhatsApp profili pagamento
Spunta una nuova funzione sull’app di messaggistica (via WebSource)

WhatsApp non finisce mai di stupire ed è pronto a lanciare ‘Pay‘, l’ultima novità degli sviluppatori di Menlo Park. A breve gli utenti di tutto il mondo potranno inviare e ricevere denaro all’interno dell’applicazione. In precedenza la funzione era stata provata in anteprima in Brasile ed India, tanto da creare una querelle con la banca più importante del paese sudamericano.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Netflix sbarca nel campo dei videogiochi: pronto l’abbonamento

L’aggiornamento però sembrerebbe aver convinto tutti ed adesso è pronta ad esordire anche sul mercato europeo. I primi due paesi ad adottarla saranno Spagna e Gran Bretagna, pronte a concedere ai propri cittadini la nuova funzione dell’app. Mentre in Italia ci sarà da aspettare ancora qualche mese prima di poter usufruire del nuovo tool. Si arricchisce quindi l’applicazione, che da poco ha inserito anche la nuova funzione per la riproduzione dei messaggi vocali.