WhatsApp, arriva la rinuncia ufficiale: utenti festeggiano

Alla fine WhatsApp rinuncia a tutte le restrizioni per gli utenti che non hanno accettato i nuovi termini di servizi: festeggia l’utenza scettica.

WhatsApp rinuncia utenti
Grandissima novità per gli utenti dell’applicazione di messaggistica (via Screenshot)

Dopo mesi dall’annuncio dell’obbligo dei nuovi termini di servizio, WhatsApp rinuncia alle restrizioni per tutti gli utenti che non hanno cliccato ‘Accetta‘. Infatti per settimane l’applicazione di messaggistica non ha permesso all’utenza scettica di utilizzare chiamate e videochiamate all’interno dell’applicazione, per coloro che hanno rifiutato le nuove condizioni di servizio. A comunicarlo è un portavoce del colosso ai microfoni di ‘The Verge‘.

POTREBBE INTERESSARTI >>> WhatsApp, altra novità per gli utenti: arriva con il nuovo aggiornamento

La decisione arriva dopo diverse discussiomi con varie autorità ed esperti di privacy. Quindi chi non ha accettato le nuove condizioni potrà tornare ad utilizzare a pieno l’applicazione e non si avrà più nessun problema a ricevere le notifiche. Ad ogni modo, gli utenti continueranno a ricevere un promemoria relativo alle nuove policy, scegliendo quindi se attivare o meno alcune nuove features. Andiamo quindi a vedere cosa cambia sull’applicazione.

WhatsApp, nessuna rinuncia per gli utenti senza il nuovo Tos: spunta un aggiornamento

WhatsApp come scoprire online
L’applicazione di messaggistica introduce una nuova funzione (via Screenshot)

Negli ultimi giorni tutti gli utenti di WhatsApp hanno potuto notare la nuova funzione presente sull’applicazione. Infatti finalmente sull’app, sia per Android che per iOS, sarà possibile velocizzare i messaggi. In merito gli sviluppatori hanno aggiunto tre nuove velocità per ascoltare i vocali: 1X (normale), 1,5X e 2X. Inoltre il tool è stato aggiunto anche per l’ascolto dei vocali su WhatsApp Web e WhatsApp Desktop.

POTREBBE INTERESSARTI >>> PayPal, codice sconto in regalo: dove spenderlo

Per decidere la velocità di ascolto del messaggio bisognerà far partire l’audio. Mentre il vocale è in riproduzione, alla sua destra potremo trovare la velocità d’ascolto che parte da una base di 1X. Questo strumento sarà utilissimo per evitare i messaggi vocali chilometrici, che spesso riceviamo all’interno dell’applicazione. Inoltre gli sviluppatori di Menlo Park volevano lanciare il tool sin da subito, ma per diverse ragioni si è aspettato fino a maggio. Adesso però, gli utenti potranno usufruire dello strumento per velocizzare i messaggi.