Morto Gavin MacLeod, addio al capitano Stubing di ‘Love Boat’

Questa mattina è morto Gavin MacLeod, noto capitano Stubing di Love Boat. L’attore, noto per la situation comedy, si è spento all’età di 90 anni.

Morto Gavin Macleod
Addio all’attore noto per ‘Love Boat’ (Getty Images)

E’ morto Gavin MacLeod all’età di 90 anni. L’attore raggiunse la fama internazionale a cavallo degli anni 70-80 grazie alla situation comedy ‘Love Boat‘. Il protagonista della serie veniva spesso raffigurato in uniforme, sorridente e rassicurante nei panni del capitano Merrill Stubing, pronto ad occuparsi dei suoi passeggeri nelle loro vacanze da sogno.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Amadeus ci ripensa: “Sanremo 2022? Chi mi conosce bene sa”

MacLeod, infatti, fu protagonista di tutte le 249 puntate della serie tv, prodotte tra il 1977 ed il 1987. In Italia la serie raggiunse il picco di popolarità negli anni 80, poco dopo l’inizio della messa in onda. A confermare il decesso ci ha pensato anche Mark See a Variety. Oltre che per ‘Love Boat’, MacLeod in carriera ha recitato anche per Mary Tyler Moore. In questa serie, l’attore interpretava il ruolo di un giornalista. Grazie alla serie tv, Gavin riuscì ad ottenere due nomination per i Golden Globe.

Morto Gavin MacLeod: predicatore dopo la vita da attore

Gavin MacLeod morto
L’attore durante la reunion del cast di ‘Love Boat’ (via Getty Images)

Gavin MacLeod nacque con il nome di Allan George See a Mount Kisco il 28 febbraio 1931, riuscì ad avviare la sua carriera da attore a 20 anni (1951) grazie al suo primo ruolo in ‘Operazione sottoveste‘ del regista Blake Edwards. Il regista, convinto dall’interpretazione di MacLeod, decise di selezionarlo anche per il film ‘Hollywood Party‘, uscito nel 1968. Il picco di popolarità l’attore lo raggiunse con la sua decennale esperienza in ‘Love Boat‘.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Don Matteo 13, Terence Hill ci sarà! Svelato il ruolo di Raoul Bova

Ma questa popolarità fu anche il suo limite, infatti Gavin sognava un ruolo drammatico che non riuscì mai ad ottenere. A causa del suo personaggio, infatti, l’attore visse una profonda crisi personale e professionale dal quale si rialzò con la religione cristiano-evangelica. Infatti dopo la carriera d’attore si dedicò alla predicazione ed alle campagne da testimonial delle navi da crociera negli Usa.