De Luca pronto a rilanciare i Campi Flegrei: “Puntiamo a un turismo ricco”

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, è pronto a rilanciare la zona dei Campi Flegrei. Il presidente punta ad un turismo ricco. 

De Luca Campi Flegrei
Il  Presidente della Regione Campania (via Screenshot)

Vincenzo De Luca continua a lavorare sul rilancio della Regione Campania, con il governatore pronto a riqualificare la zona dei Campi Flegrei. Infatti il Presidente è pronto a puntare su un turismo di qualità, viste il patrimonio che possiede la Regione dal punto di vista storico, artistico, archeologico ed enogastronomico. Quindi anche l’area Flegrea può diventare uno dei punti di forza del turismo nella Regione.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Campania, cala ancora la curva di contagio Covid: si sogna la zona bianca

Il progetto del governatore è stato presentato oggi all’hotel Cala Moresca di Bacoli. All’evento De Luca ha presentato il piano per riqualificare la zona. Inoltre per questo territorio il Presidente non punta ad un turismo di massa, ma di un turismo privilegiato, di èlitecolto, di qualità, ricco. In merito De Luca ha affermato: “Dobbiamo essere capaci di avere ricadute economiche con meno visitatori, ma puntando su una maggiore qualità“.

De Luca rilancia i Campi Flegrei: “Qui un turismo di èlite”

De Luca
Il presidente De Luca a Capri (via Social)

Se nel Cilento la Campania punta ad un turismo di massa, ai Campi Flegrei la Regione punta ad un turismo elitario. Lo stesso piano della zona Flegrea sarà replicato alle tre isole principali: Capri, Ischia e Procida Capitale della Cultura. Questa stagione estiva sarà quindi un’occasione per promuovere e rilanciare tantissime zone del territorio campano. E quindi De Luca ha promesso che lavorerà sul mare pulito, una delle condizioni per raggiungere gli obiettivi prefissati.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Rapina del Casertano due anni fa, arrestato un 49 enne di Napoli

Quindi nel territorio flegreo la Regione ha annunciato che lavorerà soprattutto sulle vie del mare, sulla mobilità ferroviaria, sperando di chiudere finalmente la vertenza relativa ala stazione di Bacoli. Quindi De Luca afferma che la regione lavorerà in queste direzioni: “Mobilità sul ferro, vie del mare, un intervento complessivo senza ovviamente immaginare miracoli, perché il territorio è quello che è ma proprio per questo serve un progetto sovracomunale per la mobilità“. La Regione quindi si prepara ad una stagione estiva di rilancio, nella speranza che la campagna vaccinale vada avanti sbloccando così tutti i progetti riguardanti il turismo.