Eav, De Gregorio: “Controlli continui sulla Funivia Faito, priorità sicurezza”

Umberto De Gregorio, il presidente dell’Eav interviene sulla tragedia Mottarone. “La sicurezza è sempre una priorità”

Umberto De Gregorio
Umberto De Gregorio (foto Facebook)

Il presidente dell’Ente Autonomo Volturno Umberto De Gregorio è intervenuto questo mattina a Radio Crc dopo la tragedia della funivia del Mottarone in Piemonte. Il presidente dell’Eav ha parlato di sicurezza dicendo che deve sempre avere la priorità ma che purtroppo la certezza del 100% non esiste. “Il vero ragionamento da fare è quello statistico”, ha affermato perché si vanno i rapporti per verificare gli indici di rischio.

Fare ulteriori verifiche è necessario e giusto, ha detto, aggiungendo che ciò “non esclude che si possa verificare un incidente”. Per quanto riguarda la sicurezza della Funivia del Faito i controlli vengono fatti “sistematicamente”. De Gregorio ha voluto sottolineare un aspetto particolare che coinvolge gli operatori della funivia che hanno un “senso di appartenenza molto forte e molto bello”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, tamponi gratis alla Stazione Centrale senza prenotazione

Umberto De Gregorio: “Per Napoli ci vuole un miliardo e mezzo”

Foto Facebook

Nel suo intervento De Gregorio ha fatto anche un passaggio sui problemi finanziari del Comune di Napoli come fece anche ieri in un’intervista per Il Mattino. Ha spiegato che il disavanzo dell’Eav nel 2016 era lo stesso che aveva il Comune quando era arrivato Luigi De Magistris a palazzo San Giacomo. Una cifra che si aggirava intorno agli 800 milioni di euro. Il presidente dell’Ente ha chiesto un forte iniezione di liquidità. “Come minimo ci vuole un miliardo e mezzo di euro per Napoli”, ha detto in conclusione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lago Maggiore, precipita cabina funivia: due bambini in gravi condizioni

Umberto De Gregorio è dottore commercialista e dal 2015 alla guida dell’Eav. Laureato con il massimo nei voti in economia nel 1981, dal 1985 ha praticato la professione di commercialista. Ha collaborato con il Corriere del Mezzogiorno per le materia economiche-finanziarie e ha scritto diversi liberi in tema.