Caserta, scoperti due casi di variante indiana: la decisione del sindaco

Caserta, scuola chiusa fino a lunedì salvo nuove disposizione per due contagi riconducibili alla variante: i fatti

caserta
Due nuovi contagi a Caserta (Getty Images)

È probabile che i due casi di Covid riscontrati siano riferiti alla variante indiana e pertanto il sindaco ha chiuso la scuola. Il fatto è accaduto a Santa Maria la Fossa, in provincia di Caserta, e l’istituto in questione è il Montessori di Grazzanise che ha sede anche in città.

Avviato subito il protocollo previsto in questi casi con la comunicazione alla Asl di competenza e alle forze dell’ordine ed è stata effettuata la sanificazione dei locali scolastici. Secondo l’ordinanza del sindaco Federico Nicolino, le attività in presenza sono sospese fino ad oggi, 22 maggio, “salvo nuove diverse disposizioni da parte dell’Asl competente”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Campania, De Luca: “Siamo i primi in Italia, mascherina anche in estate”

Caserta, scuola chiusa per variante indiana

Scuola Campania
Scuola (foto web)

Nell’ordinanza si fa riferimento alla presenza di una comunità indiana ma il legame con il contagio potrebbe essere con una donna di Torre Annunziata. È stato infatti accertato il contagio di una signora di 53 anni residente nella città oplontina che ora è posta in isolamento. L’Asl sta cercando di risalire a tutti i contatti.

L’Italia inizia a respirate ha detto ieri il governatore campano Vincenzo De Luca nella consueta diretta del venerdì. Tutta la nazione da lunedì sarà in zona gialla e si stano vedendo i frutti della campagna vaccinale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ercolano, distrutto il centro tamponi: l’ira del sindaco

Proprio questa notta a Napoli sarà il turno dei cittadini under 30 che si sono prenotati e che avranno la propria dose presso l’hangar di Capodichino e la Mostra d’Oltremare. Secondo il bollettino di ieri in regione è calato ancora il numero dei posti in terapia intensiva, passando da 93 a 87 su un totale di 656. Nelle ultime ventiquattr’ore sono stati effettuati 15.506 tamponi molecolari e 4722 tamponi antigenici e i positivi riscontrati sono stati 705.