WhatsApp, tre azioni da evitare assolutamente: si rischia l’esclusione

Sono tre le azioni da evitare assolutamente su WhatsApp per non essere bannati definitivamente. Andiamo a vedere le nuove linee guida dell’applicazione.

WhatsApp azioni evitare
Come evitare il ban definitivo dall’applicazione (via WebSource)

Rispettare le regole su WhatsApp è fondamentale, per evitare azioni che potrebbero portare all’esclusione definitiva. Infatti l’applicazione è diventata essenziale nella comunicazione di oggi, visto che permette di messaggiare e chiamare gratuitamente. Sono solamente tre le azioni che l’utente non dovrà commettere per evitare l’eliminazione dell’account, andiamo quindi a vedere quali sono.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Twitter, grande novità per gli utenti: funzionalità attesissima

  • FALSO ACCOUNT – Una delle cose da evitare assolutamente su WhatsApp è quella di creare account falso, che personificano un’altra persona. Infatti su questo tema l’applicazione è severissima e basta una segnalazione per essere esclusi.
  • WHATSAPP PLUS – In molti in passato hanno usato questa applicazione per fare il backup delle chat da iOS ad Android, e viceversa. Però questa applicazione è a dir poco fraudolenta ed è in grado di rubare tutti i vostri dati. Quindi già sono molti gli account sospesi per l’utilizzo di questa app.
  • ESSERE BLOCCATO DA TANTI UTENTI – Su WhatsApp, inoltre, bisogna evitare il blocco da molti utenti. Infatti in caso di diverse limitazioni dagli altri contatti, l’applicazione giudicherà il vostro account pericoloso, decidendo così per l’eliminazione.

WhatsApp, non solo le azioni da evitare: dal 15 maggio i nuovi termini di servizio

WhatsApp nuova funzione
Sbarcherà a breve sull’applicazione di messaggistica il nuovo Tos (via Screenshot)

WhatsApp è pronta a far partire la rivoluzione dal prossimo sabato 15 maggio. Infatti gli utenti saranno obbligati ad accettare i nuovi termini di servizio imposti da Menlo Park. In caso di mancata ‘accettazione’ gli account non potranno nè effettuare nè ricevere chiamate e videochiamate. Il nuovo Tos ha fatto estorcere il naso non solo per questo motivo.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vodafone, super offerta di maggio: prezzo imbattibile, chi può attivarla

Infatti nei mesi precedenti c’era stato un esodo di utenti a causa della condivisione dei dati con Facebook e Messanger. Questa scelta ha portato gli utenti ad abbandonare l’applicazione californiana ad abbandonare per scegliere applicazioni rivale. Infatti negli ultimi mesi abbiamo visto una crescita esponenziale di Telegram e Signal, giudicate più sicure. Proprio Signal, oltre ad essere ideata da dei vecchi developer di WhatsApp, ha ricevuto l’endorsment dell’Unione Europea e di Elon Musk.