Circumvesuviana, incendio sul tetto del treno: passeggeri sui binari

Paura nella Circumvesuviana dopo un incendio ad uno dei vagoni del convoglio. I passeggeri sono riusciti a mettersi al riparo sui binari: cosa è successo.

Circumvesuviana incendio
Le immagini delle fiamme sul tetto del vagone (via Screenshot)

Paura tra i pendolari della Circumvesuviana, dopo l’incendio provocato da un improvviso corto circuito. Infatti le fiamme sono divampate in mattinata, su uno dei convogli che collega l’area metropolitana di Napoli. Stando alle indiscrezioni, un convoglio si sarebbe fermato all’altezza di Pompei, prima dell’arrivo dei Vigili del Fuoco. Gli operatori del 115 al momento stanno svolgendo degli accertamenti per ricostruire quanto accaduto.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Campania, De Luca parla in conferenza stampa: “Mancano 175mila vaccini”

I Vigili sul Fuoco giunti sul posto affermano che l’incendio sarebbe scoppiato intorno alle 9:25, con il treno partito dalla stazione di Porta Nolana, che stava percorrendo la tratta tra Boscoreale e Pompei. Al momento sono da valutare anche i danni al vagone, con le fiamme che avrebbero danneggiato anche parte dell’interno. Grande spavento per i passeggeri all’interno del vagone, che si sono messi in salvo sui binari del treno.

Circumvesuviana, incendio tra Boscoreale e Pompei: la ricostruzione dei vigili del Fuoco

Circumvesuviana
L’operazione dei Vigili del Fuoco sul convoglio (foto Facebook)

Fortunatamente i Vigili del Fuoco sono riusciti ad intervenire prima del diffondersi dell’incendio, intervenendo tra Boscoreale e Pompei. Gli operatori del 115 hanno provveduto sia a mettere in salvo i pendolari, che a domare le fiamme del convoglio. Ovviamente a causa delle fiamme il treno non ha potuto proseguire la sua corsa. E’ quindi arrivato sul posto un il trasporto con rimorchio in officina per liberare i binari e per procedere con tutti gli accertamenti del caso.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Napoli, Allegri è la prima scelta di De Laurentiis: come l’ha presa Gattuso

Sull’incidente è intervenuto anche l’assessore dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli. Sui suoi profili social l’assessore ha annunciato: “L’apertura di una indagine interna per far luce sulle cause dell’incendio“, indirizzando una lettera al presidente dell’Eav, Umberto De Gregorio. Infatti si cercherà di capire se le fiamme siano partite all’interno della carrozza o a causa di un cortocircuito dovuto ai fili dell’alta tensione.