Campania, De Luca: “Vaccinazioni di massa per uscire dalla crisi”

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, fa il punto sulla situazione epidemica da Covid-19 in conferenza stampa

De Luca
Il governatore in conferenza stampa (via web)

Come ogni venerdì il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, torna con la consueta conferenza stampa in diretta social. Saranno tanti i temi trattati e come sempre ci sarà un aggiornamento sulla situazione Covid-19, in lieve miglioramento. Infatti l’indice Rt è sceso allo 0,82, anche grazie all’ottima campagna vaccinale della Regione che resterà in zona gialla anche la prossima settimana.  Andiamo quindi a seguire tutte le novità in diretta con il governatore campano.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Ponticelli, ancora bomba nella notte: continua la guerra di camorra

CLICCA F5 PER AGGIORNARE LA DIRETTA !

15:24 – Infine per quanto riguarda lo sport faccio gli auguri alla Salernitana. Poi un in bocca al lupo al Benevento ed al Napoli“. Il governatore conclude facendo il punto della situazione sullo sport in Campania, ricordando che gli impegni sportivi aiutano a rilanciare l’immagine della Regione, specie in caso di qualificazione in Champions League.

15:20 – Abbiamo pubblicato un bando per i Cinema da 5 milioni di euro, per dare sostegno all’intero settore in crisi“.

15:18 – La prossima settimana Ischia sarà Covid-free. Poi toccherà a Sorrento, costiera amalfitana e cilentana. Daremo la precedenza a queste zone, per non perdere la stagione turistica di questa estate“. De Luca punta a mettere in sicurezza tutte le attrattive turistiche della Regione.

15:16 – E’ partita la progettazione di un aeroporto per Amalfi, che permetterà di dare respiro a Capodichino. Il terminal vale 40 milioni di euro. Parte la funivia del Monte Faito, mentre a Capua è partito l’impegno per realizzare un ponte interrotto da parecchio tempo oltre che un nuovo ospedale. Per quanto riguarda il comparto turistico abbiamo ottenuto 19 bandiere blu, siamo la prima regione del Sud. Vuol dire che il grande programma di depurazione dell’acqua va avanti“.

Covid, De Luca in conferenza: “Aifa valuti subito il vaccino Sputnik”

De Luca
Il Governatore in conferenza a Capri (via Screenshot)

15.13 – I cittadini non dovranno più portare risorse al Nord e potranno curarsi in Regione, grazie ad eccellenze nazionali e mondiali. Abbiamo in Campania tutto quello che serve“.

15:12 – Vanno avanti cose importanti. A Caserta nuove tecnologie per le aziende ospedaliere e sono ripartiti i lavori del policlinico. Demoliremo una palazzina non a norma antisismica. Tutto questo per investimenti dal valore di 50-100 milioni di euro. 50 milioni di euro per il Moscati di Avellino e tutto ciò mentre affrontiamo l’emergenza Covid, per una sanità di eccellenza“.

15:08 – Quando si parla di sanità la demagogia non è consentita. Negli ospedali i politicanti non devono mettere piede. Abbiamo chiarito con la Federico II che quando si parla di pronto soccorso si parla della situazione regionale, non di altri“. De Luca precisa sul caldissimo tema della sanità, che soffre di un problema di strutture e di personale.

15:06 – “Dico ai nostri concittadini che tutti i vaccini sono sicuri, compreso AstraZeneca. Scontiamo una comunicazione fatta che è demenziale, quindi vacciniamoci in massa.

15:05 – E’ scandaloso che la valutazione per Pfizer e Moderna sia stata fatta in una settimana. Per quanto riguarda Sputnik tutto tace“. Il governatore chiede nuovamente all’Aifa di esprimersi sul vaccino russo, con cui la Campania ha un pre-contratto per 10 milioni di dosi.

15:03 – Siamo a 2.330.000 somministrazioni di vaccini. Abbiamo fatto un lavoro enorme, ma non basta. Dobbiamo arrivare a più di 9 milioni di somministrazioni di vaccino. Questo obiettivo lo realizzeremo se abbiamo i vaccini. Ad oggi mancano ancora 175mila vaccini“. Nuova stoccata del governatore a Figliuolo, che ha risposto con una lettera, affermando che i vaccini verranno recuperati entro metà giugno, con due mesi di ritardo.

Campania, De Luca sull’economia italiana: “Situazione paradossale”

14:59 – Un ultimo paradosso sul piano economico. Mi è stato confermato che alcune attività commerciali non apriranno per la mancanza di personale, specie per le attività stagionali“. Situazione paradossale in Italia, con il Reddito di cittadinanza che ostruisce l’impiego nei lavori stagionali.

14:56 – Quando dico che sono preoccupato per l’utilizzazione dei fondi europei, mi riferisco a questa palude burocratica. La Regione Campania approverà una proposta di legge che prevede che quando si consegna un’opera per una gara, l’opera non si può fermare più“. Il Presidente di Regione invita il Parlamento ad approvare la legge campana, per sburocratizzare il Paese, contribuendo alla svolta radicale.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Marano, droga venduta davanti alla chiesa: diversi arresti nella notte

14:54 –Anziché accelerare le procedure per mandare a lavorare i giovani, continuiamo a perdere tempo“. Il governatore rivendica il concorsone della Campania, etichettato come “una delle cose vecchie del Sud”.

14:51 – C’è bisogno di una svolta radicale in Italia, in ballo c’è il futuro dei nostri figli. Quando parliamo del Pnrr noi abbiamo un compito in più rispetto agli altri paese Ue. Dobbiamo sburocratizzare quanto prima l’Italia, dobbiamo cambiare tutto“.

14:50 – Vorrei partire da alcuni dati che riguardano l’economia del nostro paese. E’ lungo il cammino che dobbiamo compiere ed è importante utilizzare bene i 200 miliardi di euro del Pnrr. L’Italia, nel 2022, sarà l’unico paese europeo a non recuperare il PIL del 2019 ed avremo 16 miliardi in meno“. De Luca parte esprimendo tutta la sua preoccupazione per il futuro del paese.