Pozzuoli, follia in ospedale: defeca al pronto soccorso davanti a tutti

Pozzuoli, un uomo in stato di ebbrezza si è abbassato i pantaloni all’ospedale di Santa Maria delle Grazie

Pozzuoli
Ospedale di Pozzuoli Santa Maria delle Grazie (foto Facebook Nessuno tocchi Ippocrate)

Ancora una denuncia da parte di Nessuno tocchi Ippocrate, l’organizzazione in difesa dei sanitari che purtroppo sempre più spesso subiscono aggressioni nei reparti e ancor di più nei pronto soccorsi. L’ultima storia arriva dall’ospedale di Pozzuoli Santa Maria delle Grazie.

Un uomo in evidente stato di ebbrezza improvvisamente si è abbassato i pantaloni e come ha cominciato a defecare su una sedia del pronto soccorso.

Il tutto è stato ripreso da uno smartphone e i colleghi di Cronaca Flegrea hanno pubblicato la foto. L’uomo ha anche utilizzato il rotolone dei medici per poi lasciare tutto lì, tra l’incredulità dei presenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Palma Campania, arrestato 30enne: spacciava al droga della pazzia

Pozzuoli, la denuncia di Nessuno tocchi Ippocrate

Foto di cronacaflegrea.it

Nel post di denuncia Nessuno Tocchi Ippocrate l’organizzazione si scaglia anche contri “i buonisti” che difendono a spada tratta chi ha questi comportamenti che ormai sono diventati intollerabili. “L’alcolismo come la droga è una scelta che, con questi atteggiamenti immondi, impongono anche a noi!” e per tale motivo non esistono giustificazioni, dice infine Nessuno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Denise Pipitone, lettera anonima all’avvocato: emergono nuovi indizi

Lo stesso ospedale flegreo purtroppo è già stato teatro di episodi abominevoli come questo e anche di violenza fisica nei confronti del personale medico-sanitario. L’ultima risale al giugno 2020 quando i familiari di un paziente aggredirono un Guardia giurata che si oppose all’ingresso in reparto a causa delle norme anti-Covid.

Fino ad oggi potevamo dire di non aver toccato il fondo…….invece…..

Improvvisamente Si è abbassato i pantaloni e, come…

Pubblicato da Nessuno tocchi Ippocrate su Giovedì 13 maggio 2021