Alberto Angela in crisi, programma sospeso: cosa è successo

Uno degli storici programmi della Rai, Ulisse – Il piacere della scoperta, condotto da Alberto Angela è stato sospeso: cosa è successo.

Alberto Angela
Alberto Angela, divulgatore scientifico e volto storico della Rai (via screenshot)

La prima serata di Rai 1 sta per subire alcune modifiche di palinsesto che non hanno riscosso molto successo sui social. Nelle ultime ore, infatti, sta circolando la notizia che uno dei programmi storici e più iconici del servizio televisivo nazionale pubblico è stato sospeso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Carlo Conti, batosta inaspettata: cosa è successo

Ulisse – Il piacere della scoperta, icona del fascino della cultura e dell’intrattenimento volto alla conoscenza, non andrà in onda nel corso della prossima settimana. In Viale Mazzini, infatti, hanno deciso di sospendere, almeno per il momento, il programma. Di seguito i motivi della scelta della Rai.

Alberto Angela in crisi, la Rai sospende Ulisse – Il piacere della scoperta: il motivo

Alberto Angela
Alberto Angela nel corso della riprese di Ulisse – Il piacere della scoperta (via social)

Stando a quanto riferito da TvBlog, la Rai ha deciso di sospendere la messa in onda del programma a causa del calo di ascolti riscontrato fino ad ora. Nel corso dell’ultima puntata, in palinsesto lo scorso mercoledì, i dati dello share hanno registrato una “sconfitta” rispetto a Buongiorno mamma su Canale 5 e di Chi l’ha visto? condotto da Federica Sciarelli su Rai 3. I dirigenti di Viale Mazzini sono preoccupati anche per la riuscita di due format che avrebbero dovuto far registrare numeri molto alti: La canzone segreta, ormai concluso, e Top 10. Entrambi, infatti, hanno occupato la prima serata del venerdì italiano, ma non hanno brillato in fatto di ascolti.

LEGGI ANCHE >>> Ilary Blasi, frecciata alla Juventus: succede in diretta all’Isola dei Famosi

Al momento, la decisione presa dal Direttore di Rai 1, Stefano Coletta, è quella di sospendere la trasmissione per la giornata di mercoledì 12 maggio. Al suo posto, quindi, andrà in onda una replica del Commissario Montalbano. Sui social, però, gli utenti protestano per la scelta della Rai. In molti, infatti, lamentano il trattamento riservato ad uno dei programmi più iconici e divulgativi che il servizio pubblico televisivo nazionale produce. Tanti i messaggi di stima per il conduttore, Alberto Angela, e diversi altri polemici nei confronti della decisione.