Campania, De Luca: “Rischio zona rossa, pronto un nuovo hub vaccinale”

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, fa il punto sulla situazione epidemica da Covid-19 in conferenza stampa

Campania
De Luca fima un importante protocollo (via Screenshot)

I numeri della situazione Covid in Campania non sono incoraggianti. Infatti nell’ultima settimana è cresciuto l’indice Rt, arrivato ad 1,08. Considerando solamente questo dato, la Regione dovrebbe tornare in zona arancione. De Luca stesso aveva parlato della possibile zona arancione, accusando il Governo di non adottare misure così rigorose per le altre regioni. Durante la conferenza, De Luca darà tutti gli aggiornamenti sulla situazione pandemica in Campania.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, colori delle regioni: cosa potrebbe cambiare oggi

Le parole di De Luca in conferenza

15:28 – Credo che possiamo guardare con fiducia al futuro, è un messaggio che vorrei mandarvi, con un alleggerimento della situazione. Dobbiamo però adottare comportamenti responsabili, visto che nel caso esplode la terza fase di contagio. Ai ragazzi il momento in cui è doveroso alzare la mascherina è quando parlate tra di voi, la mascherina sul collo non serve a niente“. De Luca chiude la diretta chiedendo comportamenti responsabili a tutti i cittadini, anche da parte di chi si è vaccinato.

15:24 –Siamo riusciti a non chiudere gli altri reparti, in Campania nel complesso non abbiamo chiuso nessuno dei reparti ordinari, un’altra eccellenza della nostra Regione“.

15:22 – Pubblicheremo una guida mondiale sul turismo in Campania e provvederemo ad una campagna di promozione per le isole. Finanzieremo alcuni progetti stradali con oltre 12 milioni di euro. Abbiamo destinato 80 milioni di euro per gli studenti universitari, con il primo acconto entro il 30 Giugno“. Il governatore, così, spiega anche i piani concreti della Regione in questi giorni.

15:20 – La prossima settimana Capri sarà Covid-free. Tra due settimane toccherà ad Ischia e Procida. Daremo priorità al comparto turistico-alberghiero, per non regalare i turisti ai paesi rivali. Inoltre abbiamo aperto le vaccinazioni agli operatori del trasporto pubblico non solo isolano. Poi toccherà ai cittadini della costiera cilentana ed amalfitana“. De Luca traccia così il piano per le prossime settimane.

15:18 – Se siamo responsabili avremo un estate di liberazione. Apriremo anche un hub vaccinale a Capodichino nell’azienda Atitech, grazie al presidente Giovanni Lettieri. Qui possiamo fare dalle 6mila alle 8mila vaccinazioni al giorno. Aprirà domenica, con 32 box per la somministrazione e 150 unità di personale impegnato quotidianamente“. Così De Luca annuncia il nuovo hub vaccinale, ma chiede ancora una volta al paese le dosi giuste di vaccino.

15:15 – Dall’inizio della campagna vaccinale si è aperta una seconda fase, per tutelare i settori economici e ci muoveremo su questa linea. Dobbiamo fare attenzione, la zona gialla non è la ricreazione o la movida, altrimenti nel giro di due settimane diventiamo zona rossa. E’ bene parlarsi con brutale chiarezza, il tutto dipenderà dai nostri comportamenti“. Per De Luca non è ancora necessaria la zona arancione, con la decisione che avverrà oggi dopo l’analisi dei dati.

15:13 – Avessimo avuto tutti i vaccini che ci spettavano in base alla popolazione, avremmo già completato tutti“. Il Presidente campano non solo esalta i dati reali della Regione, ma accusa anche i media di non farsi portavoce di questi risultati.

15:11 – A questo furto segue il sottofurto dei vaccini Pfizer/BionTech e Moderna, con la Campania ancora ultima nelle consegne“. Nonostante la mancanza dei vaccini migliori sul mercato, De Luca sottolinea il successo della Campania, ultima per terapie intensive e morti da Covid-19

15:09 –Ai cittadini campani hanno sottratto 211mila vaccini. E’ una vergogna! Uno scandalo Nazionale!. Nuovo attacco al governo ed al commissario straordinario sulla distribuzione dei vaccini.

15:08 – “Salvini si è confermato il più grande sfondatore di porte aperte. Ha rivendicato come risultato le affermazioni di Draghi, pronto a rivedere il coprifuoco a metà maggio. Draghi però queste cose le ha dette già ad inizio mese. Poi ha fatto una cosa più sofisticata, appoggiando la mozione di sfiducia al ministro Speranza proposta dalla Meloni, per poi votare contro“. Il governatore ironizza sull’operato di Salvini negli ultimi giorni, evidenziando le contraddizioni dell’onorevole leghista.

15:04 – Mi irrito quando sento parlare di sburocratizzazione da persone che per anni sono state sorde. Ho parlato di abuso in atto d’ufficio, del codice di appalti, per quello che ci riguarda stiamo parlando in ambito regionale di digitalizzare e sburocratizzare le nostre procedure“. De Luca così rilancia la Regione, ricordando che se non lo farà il Governo, ci penserà lui a sburocratizzare almeno la Campania

15:02 – Siccome nell’ambito del Pnrr non sono comprese le strade, noi abbiamo proposto progetti per infrastrutture viarie“.

15:01 – Abbiamo avuto lo stomaco di cambiare un ministero, passato da ‘ambiente’ a ‘transizione ecologica’. Siamo figli del Barocco, il burocratismo è quasi un dato genetico incancellabile del nostro Paese. Se cominciamo così ci sono tutti i motivi per non avere fiducia nel futuro“. De Luca spiega che c’è bisogno della spada per ottenere la sburocratizzazione del paese.

14:59 – Pnrr non è una sigla, ma un convoglio ferroviario, chi ha scelto questo titolo meriterebbe due anni di carcere“. Il Presidente ironizza sul titolo dato ai fondi provenienti dall’Unione Europea.

Campania, De Luca in conferenza Stampa: “Governo deve rispettare il Sud”

Conferenza De Luca
Le parole del governatore campano (via Screenshot)

14:57 – Sfido al Governo di dare rispetto al Sud, dando ai cittadini gli stessi fondi distribuiti al Nord ed al Centro. Il Pnrr è un’occasione concreta per dimostrare rispetto per il Sud. La seconda opzione è dare ai cittadini campani la stessa quantità di vaccini data al resto dell’Italia. La terza occasione che vi offro è quella di approvare la proposta di legge sulla semplificazione delle norme sugli appalti“. De Luca continua la sfida con il Governo, che al momento non risponde.

14:54 – La Campania è una regione attestata sul vigore, per combattere l’inefficienza, la cialtroneria e la clientela. Il sud di oggi è fatto di amministrazioni pubbliche che accumulano miliardi di debiti, ma anche di classi dirigenti dinamiche pronte ad accettare la sfida“. Il governatore così rilancia la polemica sulla distribuzione dei fondi del Pnrr.

14:51 – Ma ci sono due criticità. E’ stato detto che il Sud riceverà il 41% delle risorse, ma questo è il risultato di un trasferimento di risorse, non fa parte dei fondi destinati al piano di rilancio. Se vogliamo equilibrare Nord e Sud dobbiamo fare l’operazione che ha fatto Berlino dopo la caduta del muro“.

14:49 – Prima di fare considerazioni sulla situazione Covid, vorrei dire delle cose sull’approvazione del Pnrr. Questo piano di rilancio può contare su una massa finanziaria enorme, questo è un successo del Governo Italiano. Questa è un’occasione unica per il rilancio economico e per la modernizzazione del paese, ma anche per l’equilibrio tra Nord e Sud“. Così De Luca inizia la sua diretta sui social.