Napoli, controlli anti-Covid della Guardia di Finanza: 88 sanzioni

Procedono i controlli anti-Covid della Guardia di Finanza a Napoli. Nell’ultima settimana le fiamme gialle hanno registrato ben 88 sanzioni.

Controlli Napoli Covid
Continuano i controlli delle Fiamme Gialle (GdF di Napoli)

Non si fermano i controlli della Guardia di Finanza di Napoli per il rispetto delle norme anti-Covid. Infatti nell’ultima settimana, come richiesto dal governatore De Luca, le forze dell’ordine hanno intensificato i controlli, utili proprio per contenere la pandemia. Quindi il report settimanale evidenzia i controlli per 1968 persone e 196 attività commerciali. Inoltre sono 88 le multe per le persone beccate in giro senza la mascherina. Ma non solo, tra le segnalazioni troviamo anche multe per persone all’esterno del proprio comune senza validi motivi, denunce per spaccio di sostanze stupefacenti, contrabbando di sigarette e contraffazione.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Avellino, omicidio davanti a moglie e figlio: ucciso dipendente della Fca

Importante l’operazione del Comando Operativo di Metropolitano nel quartiere di Ponticelli. Infatti in uno degli esercizi commerciali erano messi in vendita 800 flaconi  contenenti 2280 litri di detersivi di vari marchi con diciture e simboli ingannevoli per il  consumatore. Così i proprietari sono stati sanzionati come evasori del Fisco. Sempre a Ponticelli, poi, i finanzieri hanno sequestrato anche 2380 capi di abbigliamento che riportavano marchi contraffatti di diversi colossi della moda.

Napoli, controlli anti-Covid e non solo: le operazioni della Guardia di Finanza

Napoli controlli Covid
Ancora controlli delle Fiamme Gialle (via Getty Images)

Sempre i baschi verdi, durante questa settimana, hanno anche fermato un uomo che si stava allontanando con una busta sospetta. Al suo interno, infatti, erano presenti dei profumi palesemente falsi. Ma non solo, sempre nella periferia Est di Napoli in un appartamento i finanzieri hanno sequestrato 2800 articoli contraffatti tra cosmetici, capi d’abbigliamento, accessori, etichette e profumi. In seguito all’operazione è arrivata una denuncia per un 21enne.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Campania zona gialla da lunedì: tutti i nuovi colori delle Regioni

Importante operazione anche a Nola, dove il Nucleo delle Fiamme Gialle ha collaborato con l’Agenzia delle Dogane sequestrando 8550 pezzi di stoffa e 85 rotoli di tendaggi in poliestere. Su questi prodotti, inoltre, c’era anche l’etichetta ‘Made in Italy‘. In seguito all’operazione, infatti, si è scoperto che i tendaggi erano importati direttamente dalla Turchia. Infine l’ultima operazione l’hanno compiuta i carabinieri di Pozzuoli, che a Marano hanno sequestrato una sala giochi abusiva.