“Lukaku, il nero dell’Inter”, bufera sul giornalista di Sky: lui si scusa

Lukaku, il calciatore è stato anche definito “abbronzato” durante la diretta. Polemiche sui social, poi il post su Facebook

Lukaku giornalista Sky
Romelu Lukaku, ieri polemica per il giornalista Sky dopo una frase (Getty Images)

Il giornalista di Sky Stefano De Grandis è finito in una pesante polemica ma sono arrivate prontamente le scuse. Questa mattina con un post su Facebook ha ricostruito quanto accaduto, prendendo le distanze dalle sue stesse parole senza “giustificazioni”, ha scritto.

I fatti sono accaduti ieri sera in diretta. Durante una trasmissione di Sky Sport si stava parlando di numeri della capolista in Serie A, l’Inter, del suo gioiello, l’attaccante Romalu Lukaku e della sua particolare caratteristica, la progressione palla al piede.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Superlega, Napoli quarta italiana: De Laurentiis esce allo scoperto

Lukaku, cos’ha detto il giornalista De Grandis

Il giornalista di Sky Stefano De Grandis (foto Facebook)

Seduto sullo sgabello con il collega Riccardo Trevisani sullo schermo appare l’immagina del calciatore: “Quel signore abbronzato vicino a te”, dice De Grandis in riferimento a Lukaku. “Il nero dell’Inter è fortissimo in progressione”, ha affermato. “Abbronzato” e “nero dell’Inter” che hanno scatenato l’ira del web.

Tanti sono stati gli utenti che hanno ripreso quei pochi secondi di trasmissione. Nella condivisione molti hanno preteso le scuse del giornalista e provvedimenti da parte di Sky.

Detto fatto e questa mattina il giornalista si è scusato. “Stupido, inappropriato e inaccettabile” ha definito il termine “abbronzato”. Un errore che non deve mai avvenire in diretta ha detto, specificando che il razzismo è una cosa che non gli appartiene ed è qualcosa che detesta.

Al suo posto molti hanno commentato dicendo che ha fatto bene a scusarsi perché ha riconosciuto subito l’errore, anche se per alcuni non si è trattato di razzismo ma di uno scivolone perdonabile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Champions League, cambiano le regole: tutto quel che c’è da sapere

Ad essere apprezzate sono stati anche i termini usati per chiedere scusa: “le parole sono importanti e non voglio giustificazioni“. Scuse che sono andate innanzitutto al calciatore, a Sky e ai telespettatori.

Ieri parlando di Romelu Lukaku ho usato una espressione inaccettabile. In diretta, comparsa la sua foto, ho usato il…

Pubblicato da Stefano De Grandis su Martedì 20 aprile 2021