Coronavirus, il bollettino di oggi 14 aprile

Coronavirus Italia, il bollettino Covid di oggi 14 aprile: contagi, positivi, guariti e morti a livello nazionale nelle ultime ventiquattro ore.

Bollettino coronavirus oggi
Bollettino coronavirus oggi 14 aprile

La notizia della sospensione del vaccino Johnson & Johnson ha fatto tremare anche l’Europa. Sei casi di trombosi a fronte di sei milioni di somministrazioni: un numero davvero irrisorio, ma che ha comunque attivato la farmacovigilanza. La FDA (Food and Drug Administration, l’ente regolatore statunitense) ha spiegato che si tratta di una scelta precauzionale. L’EMA (Agenzia Europea del Medicinale) ha avviato indagini sui casi segnalati per valutare eventuali rischi e fasce d’età più adatte a ricevere il siero monodose.

L’agenzia europea deciderà se sia necessario emanare un’azione normativa e prevede di comunicare una raccomandazione per la settimana prossima. Comunque, fa sapere l’EMA i benefici del vaccino nella prevenzione del Covid superano i rischi collaterali. L’azienda produttrice del vaccino J&J ha espresso una raccomandazione rivolta all’Unione Europea: conservare le dosi in attesa del responso della Commissione di farmacovigilanza europea (PRAC). Intanto la Francia ha deciso di somministrare il vaccino monodose soltanto agli over 55 anni, come già succede con AstraZeneca. Ricordiamo, infatti, che i casi di trombosi avvenuti finora riguardano soggetti sotto i 50 anni.

LEGGI ANCHE –> Riaperture: il piano per ristoranti, palestre, cinema e teatri

Il bollettino coronavirus di oggi

bollettino coronavirus oggi
La situazione coronavirus in Italia (via Screenshot)

Il bollettino di oggi: 16.168 contagi, 469 morti, 20.251 guariti. I tamponi analizzati nelle ultime ventiquattro ore sono stati 334.766. Il tasso di positività registra un leggero aumento rispetto alla giornata di ieri: 4,8% (+0,4).

-36 terapie intensive | -583 ricoveri

LEGGI ANCHE –> Isola dei Famosi, niente puntata in diretta: programma a rischio rinvio

Buone notizie da Pfizer e Moderna

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha annunciato che oggi l’Unione Europea ha raggiunto quota 100 milioni di vaccinazioni. Un traguardo di cui essere orgogliosi, afferma. Prevista una nuova accelerazione nelle consegne dei vaccini: Pfizer ha annunciato che anticiperà al secondo trimestre la consegna di 50 milioni di dosi, portando così il totale delle dosi consegnate a 250 milioni. L’Europa sta già negoziando un ulteriore accordo da 1,8 miliardi di dosi con Pfizer-BioNTech per il biennio 2022-2023.

Moderna, i dati aggiornati sull’efficacia del vaccino. Gli anticorpi generati con questo vaccino durano almeno 6 mesi dopo la seconda dose. La protezione ha inizio due settimane dopo il richiamo: una copertura del 90% contro tutti i casi di malattia e del 95% contro le forme gravi di Covid.

Il vaccino anti Covid è sicuro: la spiegazione di tutti i passaggi necessari per l’approvazione del farmaco. Di seguito il video a cura del Prof. Giovanni Rezza, attuale Direttore Generale della Prevenzione presso il Ministero della Salute.