Alessandro Borghese, tremenda rivelazione: “Sto male, piango in silenzio”

Alessandro Borghese racconta i giorni dell’isolamento causa Covid, senza gusto e lontano dagli affetti della famiglia

Alessandro Borghese
Alessandro Borghese (foto Instagram)

“Un viaggio all’inferno”. Così il noto chef televisivo Alessandro Borghese ha definito la sua esperienza del Covid. La perdita del gusto e dell’olfatto sono forse le mancanze più grandi per chi fa il suo mestiere e con i due sensi lavora. Non meno la mancanza delle figlie e della moglie.

Borghese ha raccontato tutto nel podcast in anteprima al Corriere della Sera, C come contrappasso. Positivo da metà marzo, lo chef aveva dato annuncio del suo contagio via social e aveva spiegato ai suoi follower come stava e quali sintomi aveva. Fortunatamente le sue condizioni non sono mai state così gravi da richiederne un ricovero ma l’esperienza è stata comunque devastante.

Emotivamente pesante, lo è stato anche fisicamente. Lo chef ha raccontato che era difficile anche aprire una bottiglia d’acqua per il dolore alla schiena e al braccio. E l’isolamento, vissuto all’ultimo piano della casa. “Questa solitudine è il male” dice. Niente rumori perché le orecchie sono chiuse, il naso non trasmette profumi. Si sente solo il silenzio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Wanda Nara ci dà un taglio: “Purtroppo non posso più farlo”

Alessandro Borghese, i giorni di solitudine del Covid

Borghese
Screen storia Instagram di Alessandro Borghese durante la quarantena

Il titolo è eloquente: del cibo Borghese conosce tutto ma non può sentire alcun sapore: “La conoscenza educa il gusto”, dice quando parla del parmigiano nel tentativo di comprendere in quale girone infernale è stato designato. Lo chef per far comprendere qual è la condizione che sta vivendo fa l’esempio del vino che adora. Le esperienze com’è noto sono tre, la visiva, l’olfattiva e la gustativa ma è rimasta solo unica e si chiede ironicamente se deve rimanere a guardare la bottiglia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Elisa Isoardi, dopo l’Isola condurrà un programma: l’indiscrezione

Oltre a comprende in quale girone sia finito, Borghese di chiede anche come uscirne, cosa che è avvenuta una settimana fa. Su Instagram conferma di essere negativo e di poter finalmente riabbracciare le due bambine e la moglie. Ringrazia anche i medici che l’hanno curato tra cui Alberto Zangrillo che si è occupato anche di Silvio Berlusconi.