Sciame sismico a Pozzuoli, scosse e boati nell’area flegrea

Sciame sismico a Pozzuoli, eventi legati al fenomeno del bradisismo. Da settembre il suolo si è sollevato di 13 millimetri

sciame sismico pozzuoli
Nove piccole scosse nella notte nell’area dei campi flegrei (Getty Images)

Tremano Pozzuoli e l’area flegrea a Nord-Ovest di Napoli. Da ieri sera è in corso uno sciame sismico. Sono nove le scosse registrata per tutta la notte. Secondo i dati il terremoto con maggiore intensità è avvenuto alle 4.08 con magnitudo 1.9 tra il vulcano Solfatara e Agnano. La profondità è stata di due chilometri e cento metri.

La popolazione in alcuni casi ha avvertito dei boati più che i movimenti tellurici, soprattutto tra il litorale di Pozzuoli e i quartieri a Ovest di Napoli. Per tutta la notte fino a mattina presto le scosse sono state nove. Non si registrano danni a cose o persone.

Per tutta la settimana di Pasqua, da lunedì 29 marzo al 4 aprile, sono state registrate 49 eventi. Il più grande è stato rilevano il 31 marzo quando una scossa ha raggiunto magnitudo 2.2.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Roma, cerca sicario sul dark web per sfregiare l’ex: arrestato 40enne

Sciame sismico a Pozzuoli, continua il bradisismo

Pozzuoli terremoto
Pozzuoli (Getty Images)

Da mesi è di nuovo in corso il fenomeno del bradisismo, noto soprattutto negli anni Ottanta quando caratterizzò quella terra per molto tempo. I terremoti ora registrati sono legati proprio al sollevamento della terra, evento monitorato dall’Osservatorio Vesuviano e dalla Protezione Civile Nazionale.

Il fenomeno è così incisivo che da settembre scorso il suolo di tutta l’area flegrea si sta sollevando di 13 millimetri ogni mese. Negli ultimi anni il bradisismo è tornato a far notizia. Nel 2012 l’allerta è aumentata: il Dipartimento della Protezione Civile ha portato il livello da verde (allerta base) a gialla (maggiore attenzione).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, in tantissimi rifiutano AstraZeneca: file per il vaccino

Il Comune di Pozzuoli con una nota ha ricordato alla cittadinanza del divieto di avvicinarsi alle aree di emissione dei fluidi perché c’è il pericolo dell’emissione di fanghi ad altissima temperatura.

Alle ore 4:14 di questa mattina l’Osservatorio Vesuviano ha comunicato all’amministrazione comunale di Pozzuoli che alle…

Pubblicato da Comune di Pozzuoli su Mercoledì 7 aprile 2021