Personale Ata, come compilare la domanda per la terza fascia

Personale Ata, da oggi sarà possibile presentare la propria candidatura sul sito del Ministero. Ci sarà un mese di tempo

Personale Ata
Riaperte le graduatorie per il personale Ata (Getty Images)

Con un anno di ritardo causa pandemia si riaprono oggi le domande per lavorare a scuola come personale ATA. Le figure sono di Assistente Amministrativo (AA), Assistente Tecnico (AT), Collaboratore Scolastico (CS), Cuoco (CU), Infermiere (IF) e Guardarobiere (GU).

Le domande di inserimento, conferma, aggiornamento e depennamento riguardano gli anni scolastici 2021-2022 e 2022-2023. Si potranno presentare da oggi fino al 22 aprile 2021.

Per presentare la domanda bisognerà collegarsi al sito del Miur e nel servizio Istante On Line (POLIS) al quale si può accedere con lo Spid e con altre credenziali valide nella sezione del Ministero dell’Istruzione.

L’organico è il personale tecnico e amministrativo che si occupa di attività di segreteria a gestionali dell’istituto. Ognuno di esso dispone di graduatorie diviso in tre fasce, secondo l’ordine di convocazione dei candidati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Governo, il ministro Bianchi: “Costruiremo una scuola degli affetti”

Personale Ata, si sceglie una provincia e trenta scuole

Getty Images

Per accedere è necessario il diploma (tranne per la figura di Collaboratore Scolastico, in questo caso basta la qualifica professionale triennale) ma non solo. Più sono gli attestati e i titoli e maggiore sarà il punteggio nelle graduatorie. A influire su questo sono anche i giorni di servizio.

Ogni candidato dovrà scegliere una sola provincia in tutta Italia e massimo 30 istituti dove iscriversi in graduatoria. Come a ogni riapertura delle graduatorie è partito sul web la discussione sulle province giuste da individuare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Campania, varianti Covid e tamponi di massa: zona rossa inevitabile

Alcune infatti sono sature e da anni e fare domanda lì significa quasi avere la certezza di non essere convocati. Molti candidati, soprattutto per chi si iscrive la prima volta, cercheranno di trovare il giusto mix di densità demografica in una determinata provincia e numero di scuole.