Ora legale, domenica 28 marzo lancette in avanti: forse è l’ultima volta

Ora legale, quella di domenica prossima potrebbe essere l’ultima. Cosa ha deciso il Parlamento Europeo nel 2018 e perché

Ora legale
Ora legale, benefici ma non solo: ogni Stato potrebbe deciderà autonomamente (Getty Images)

Come succede dal 1966 nell’ultima notte tra sabato e domenica di marzo torna l’ora legale. Domenica 28 marzo alle ore 2.00 le lancette saranno spostate avanti di un’ora. Nel 2018 il Parlamento Europeo ha stabilito che entro il 2020 ogni singolo Stato dovrà decidere se continuare a cambiare orario ogni sei mesi.

In Italia entrò in vigore perché il fabbisogno energetico del paese aumentava sempre di più dopo il boom economico ormai concluso. Già in precedenza era stato adottato, precisamente nel corso della Prima guerra mondiale nel 1916, ma poi fu abolito.

L’ora legale consente di avere più luce e dunque una riduzione di consumo energetico. Un beneficio dunque per le tasche dei cittadini e soprattutto per l’ambiente nell’era dei cambiamenti climatici. Secondo Terna, la società che gestisce la rete di trasmissione elettrica nazionale, lo scorso anno l’ora legale hanno prodotto un risparmio di 400 milioni di kWh. Grande ovviamente è stata l’influenza delle attività sospese a causa della pandemia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Zona rossa, cosa cambia da lunedì: la collocazione delle regioni

Ora legale, i motivi della decisione di Strasburgo

Ora legale, perché il Parlamento Europeo ha assunto questa decisione (Getty Images)

L’Europa ha deciso di far stabilire ad ogni singolo Stato quale fuso orario adottare perché le giornate con più luce non sono solo benefici. Oggi grande parte del lavoro si svolge davanti al pc e con le lampadine a Led, dunque il risparmio causato dall’allungamento del giorno incide di meno e in alcuni casi può essere anche un problema. In piena estate, infatti, allungare il giorno significa anche allungare le ore calde.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid a Napoli, comincia la cura con gli anticorpi monoclonali: cos’è

Tra gli altri problemi originati dall’ora di sonno in meno e dalla maggiore luca pare ci sia anche l’alterazione dei ritmi cardiaci con conseguenze anche sul sistema immunitario e sulla produttività a lavoro.