Tokyo 2020, è ufficiale: arriva la decisione sul pubblico

Le Olimipiadi di Tokyo 2020 si svolgeranno regolarmente questa estate. L’ultima decisione riguardava la presenza del pubblico straniero, cosa risolta nelle ultime ore.

Tokyo 2020
Decisione importante da parte del comitato organizzatore giapponese (Getty Images)

In questi mesi si è riaccesa l’attenzione sulle olimpiadi estive. La città di Tokyo prova a ritornare alla normalità, dopo un anno di pandemia che ha impedito il regolare svolgimento delle competizioni. Dopo le polemiche relative anche sul presidente del Comitato, ora bisognava risolvere un ultimo nodo.

Leggi anche-> Olimpiadi di Tokyo annullate, ma arriva la smentita del governo

C’era da risolvere infatti la questione relativa alla presenza del pubblico. Un problema molto più complicato degli atleti, i quali peraltro compongono un numero assai minore. Da un lato c’era da difendere il territorio da una possibile esplosione dei contagi, dall’altro lo spetro di vedere gli spalti vuoti.

Tokyo 2020, come si svolgerà la manifestazione

E’ notizia di poche ore fa che gli spettatori stranieri non potranno assistere all’evento. La decisione è stata presa di comune accordo tra i vari enti ed organizzazioni coinvolte. La riunione ha visto come protagonisti il CIO, il comitato organizzatore locale ed il governo nipponico.

Leggi anche-> Olimpiadi Tokyo, dimissioni del presidente per frase sessista: cosa ha detto

Una scelta figlia soprattutto dell’emergenza sanitaria, con differenze importanti tra Paese e Paese. Se infatti in alcune Nazioni le vaccinazioni vanno avanti spedite, in altri non sembrano esserci progressi importanti. Tanto che alcuni governi hanno reinserito diverse restrizioni e limitazioni.

Rimborsati tutti i biglietti

Tokyo 2020
La decisione presa di comune accordo col CIO (Pool/Xinhua/Du Xiaoyi)

E il numero del pubblico straniero non è di certo esiguo. Stando ai biglietti venduti, sono ben 810mila le persone che dovranno rinunciare al viaggio nel paese del Sol Levante. Tagliandi che comunque verranno tutti rimborsati, come dichiarato dalle autorità locali.

Nel frattempo parte il conto alla rovescia per il viaggio della torcia olimpica. La partenza è fissata a Fukushima, per un tragitto che toccherà tutte e 47 le prefetture del Giappone. La durata totale del viaggio sarà di 121 giorni, questa volta però i teodofori non potranno ricevere il calore e l’affetto del pubblico come avveniva di consueto.