Calciomercato Napoli, no al rinnovo: il rifiuto scuote il club

Calciomercato Napoli, il club lavora pensando alla prossima stagione e al futuro della squadra. Il campione azzurro rifiuta il rinnovo: cosa succede adesso.

Calciomercato Napoli
Insigne e Koulibaly (Getty Images)

Dopo la vittoria con il Milan il Napoli torna prepotentemente in corsa per il quarto posto. La qualificazione in Champions League non sembra più così un miraggio: gli azzurri adesso avranno un solo impegno a settimana e potranno preparare al meglio le gare. Gattuso ha già dimostrato di riuscire a far rendere al 100% i suoi quando c’è a disposizione l’intera settimana per allenarsi e studiare l’avversario. L’uscita dalle coppe è stata dolorosa per la squadra e per il club, ma è il momento di puntare forte sul campionato e mettere in fila una serie di vittorie che riportino il Napoli nelle zone più alte di classifica. Con una gara ancora da giocare, il Napoli ha 50 punti: azzurri a -6 dal Milan secondo (Inter già in fuga scudetto). Una stagione che sembrava compromessa da infortuni, Covid e sfortuna sembra essere finalmente tornata sui binari giusti.

LEGGI ANCHE –> Milan-Napoli, cosa è successo nel post partita

Calciomercato Napoli, Insigne rifiuta il rinnovo: si aprono due scenari

Calciomercato Napoli
Granada Napoli (Getty Images)

Terminare al meglio questa stagione per ricominciare dopo l’estate in maniera diversa. Il calciomercato estivo darà una scossa al Napoli, tra partenze e nuovi arrivi. Non si esclude qualche addio doloroso, soprattutto per fare cassa. Tanti calciatori sono in scadenza e le trattative per i rinnovi sono bloccate da mesi. La situazione più clamorosa è chiaramente quella che riguarda il capitano, Lorenzo Insigne. Il suo contratto scade a giugno 2022, al termine della prossima stagione. L’ultimo rinnovo è stato firmato addirittura nell’aprile del 2017.

LEGGI ANCHE –> Milan-Napoli 0-1: highlights, pagelle e tabellino

Cinque milioni a stagione è l’ingaggio attuale, ma il Napoli gliene ha offerti la metà nella proposta di rinnovo più recente. Un’offerta rispedita al mittente, come scrive l’edizione odierna del Corriere dello Sport. Insigne non ha mai nascosto il suo desiderio di essere una bandiera del Napoli come è stato Totti per la Roma: il capitano che gioca per la squadra della sua città. Ma le cifre offerte dal club non sono quelle richieste da calciatore e agente. L’accordo non c’è ancora, la scadenza si avvicina. Non c’è spazio per i dubbi né per rinviare la decisione. Se decidesse di non accettare il rinnovo, in estate Insigne e il Napoli dovranno dirsi addio. Troppo pericoloso andare a scadenza di contratto e rischiare di perdere a zero un calciatore così importante, che oltre tutto in questa stagione ha trovato una nuova consacrazione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da SSC Napoli (@officialsscnapoli)