Milan-Napoli, cosa è successo nel post partita

Milan-Napoli 0-1: Politano segna il goal della vittoria e rilancia la squadra azzurra nella corsa Champions. Rossoneri a -9 dal primo posto.

Milan Napoli
Serie A, Milan-Napoli (Getty Images)

Il Napoli vince a Milano grazie al goal di Politano ad inizio secondo tempo: Milan sconfitto e sempre più distante dalla vetta. Mentre gli azzurri si rilanciano nella corsa al quarto posto grazie ai tre punti ottenuti contro i rossoneri, la formazione di Pioli è a -9 dall’Inter prima in classifica. Lo scudetto è andato? A fine partita c’era un certo nervosismo in campo tra i calciatori del Milan. Siamo al minuto 88: sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Tonali, c’è un contatto in area tra Bakayoko e Theo Hernandez. L’arbitro Pasqua dice che è tutto regolare, poi dalla sala Var lo invitano a rivedere le immagini. On field review, ma la decisione non cambia: non è rigore. Nel recupero Rebic viene espulso con un cartellino rosso diretto per eccesso di proteste. L’attaccante rossonero sembra aver detto qualche parola di troppo al direttore di gara, che lo ha mandato negli spogliatoi quattro minuti in anticipo.

LEGGI ANCHE –> Milan-Napoli 0-1: highlights, voti e tabellino

Milan-Napoli 0-1, cosa è successo nel post partita

Milan Napoli
Demme (Getty Images)

Triplice fischio dell’arbitro, Milan sconfitto e Donnarumma furioso. “Siete una banda” ha detto il portiere rossonero originario di Castellammare di Stabia all’indirizzo della panchina azzurra. Parole dure, a cui non c’è stata replica da parte degli azzurri. Anzi, Lorenzo Insigne ha subito provato a calmare gli animi. Il capitano del Napoli ha uno stretto rapporto con il 99 del Milan ma placarlo sembrava davvero difficile. Già durante i novanta minuti, Donnarumma si era fatto sentire quando Theo Hernandez è stato ammonito per un fallo su Osimhen e la panchina del Napoli chiedeva il rosso diretto.

LEGGI ANCHE –> Gabigol arrestato in Brasile: festa in un casinò clandestino con 200 persone

L’allenatore rossonero Stefano Pioli nel post partita ai microfoni Sky ha ammesso: “Serviva qualcosa in più, purtroppo non ci siamo riusciti. Il rigore più c’era rispetto a che non c’era”. Riguardo la discussa decisione arbitrale, in conferenza stampa ha aggiunto: “Nella dinamica quando un giocatore anticipa l’avversario e colpisce il pallone e poi viene colpito il più delle volte fischiano un rigore. Se non l’hanno fischiato vuol dire che avevano altre idee”.


Spogliatoio Napoli

Gattuso non ha parlato nel post partita perché il Napoli è in silenzio stampa (fino a fine stagione). Non è mancato, però, il discorso alla squadra nello spogliatoio: “Siete stati straordinari. Restiamo con i piedi per terra, ma questa vittoria ve la siete meritata”. A riportare le sue parole è Il Mattino oggi in edicola.

Prima del calcio d’inizio dell’importante sfida, il presidente De Laurentiis fatto sentire con un discorso rivolto a squadra e allenatore. L’edizione odierna del Corriere dello Sport riferisce di una chiamata del patron. “Tranquilli, ce la farete. Siete forti, credeteci” il messaggio rivolto ai suoi calciatori. Lo stretto necessario per caricare gli azzurri verso la vittoria.

Ulteriori dettagli arrivano da La Gazzetta dello Sport: De Laurentiis si è collegato via Skype, un gesto molto apprezzato dai giocatori del Napoli. La reazione è stata più che positiva, nello spogliatoio adesso è tornata una serenità che a tratti sembrava persa.