Portici, neonata in prognosi riservata: ha ustioni su tutto il corpo

Grave episodio avvenuto a Portici. Una neonata si trova in ospedale dopo delle ustioni che ne hanno richiesto il ricovero, le cui cause sono ancora ignote.

Portici
Grave episodio avvenuto oggi a Portici (Getty Images)

Una neonata prematura si trova in ospedale al Santobono di Napoli. In un primo momento si pensava che il ricovero fosse dovuto a delle lesioni. La piccola è nata all’ottavo mese ma non è stata ricoverata per ferite susseguenti al parto.

Leggi anche-> Salerno, vigile di 62 anni muore dopo aver ricevuto il vaccino Pfizer

I soccorsi sono stati allertati dal papà della bambina. I medici hanno stabilito che le lesioni sono state provocate da ustioni. Ignote ancora la gravità delle stesse, nata appena tre giorni fa e già sottoposta ad un crudele destino.

Portici, le possibili cause delle ustioni

Secondo le prime indiscrezioni le ustioni potrebbero essere causa di un errato lavaggio, usando acqua troppo calda. Altra possibile causa l’utilizzo di detergenti non appropriati. Solo un esame medico potrà dirimere tutte queste ipotesi.

Leggi anche-> Nola, denunciati per importazione e vendita di auto rubate

Nel frattempo la madre si trova ricoverata in ospedale, al San Leonardo di Castellammare di Stabia. Da verificare come questa abbia effettuato il lavaggio della bambina. Tra le ipotesi non si esclude infatti l’utilizzo della candeggina, che può risultare fortemente irritante per un infante.

Valutata anche la posizione del padre

Portici
La neonata rimane in prognosi riservata (Getty Images)

La donna soffrirebbe anche di problemi psichici. Al momento gli inquirenti stanno valutando la sua posizione. Non ci sarebbe però alcuna accusa nei suoi confronti. Gli investigatori infatti vogliono vederci chiaro prima di avanzare qualsiasi sorta di addebito.

Anche la versione del padre, 46 anni, è sottoposta ad opportuni controlli. Nonostante sia stato il primo ad allertare i soccorsi, permane la possibilità di possibili maltrattamenti. Proprio per questo la Procura di Napoli ha aperto al riguardo un fascicolo. Ora si attendono solo gli esami da effettuare sulla bambina. Solo dopo quelli sarà possibile avere ulteriori informazioni. La prognosi, come è abitudine in queste situazioni, rimane per il momento riservata.