Grammy, record di Beyoncé è storia: a Billie Eilish disco dell’anno

Grammy 2021, alla63esima edizione Beyoncé porta a casa 28 premi superando il record. Serata all’insegna delle donne

Grammy 2021
Beyoncé (Getty Images)

Ai Grammy 2021, gli Oscar della musica, Beyoncé incide il suo nome. L’artista ha battuto tutti portando a casa 28 premi. Prima il record era detenuto dalla violinista americana Alison Kraus con 27 premi. Un’edizione all’insegna del gentil sesso. Le donne infatti si sono aggiudicate la maggior parte dei premi.

Anche l’altro principale premio è andato a una donna. Billie Eilish ha ottenuto il riconoscimento Record of the Year – canzone dell’anno – con il singolo Everything I Wanted. La giovane anche lo scorso anno portò a casa molti riconoscimenti ed è la seconda volta consecutiva che vede assegnarsi la stessa categoria.

Per il secondo premio più importante, l’Album dell’anno, c’è invece Taylor Swift con il disco Folklore. Nel 2008 aveva vinto con Fearless e nel 2014 con 1989.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Le indagini di Lolita Lobosco, le clamorose anticipazioni della terza puntata

L’edizione è stata particolare perché ovviamente si è svolta senza pubblico in rispetto delle norme anti-contagio. Alcune esibizioni sono avvenute dal vivo, altre invece già registrate con i collegamenti da remoto.

Grammy 2021, gli altri premi

Grammy 2021
Beyoncé e Megan Thee Stallion (Getty Images)

Altri premi assegnati sono andati a Queen Bey per il miglior video musicale con Brown Skin Girl, mentre per la migliore performance rap e migliore canzone rap a Megan Thee Stallion con Savage, remixata anche da Beyoncé. Per lei (il cui vero nome è Megan Jonov Ruth) è stata assegnata anche il premio come miglior nuova artista.

Prima partecipazione ai Grammy e prima vittoria anche per Harry Styles che ha vinto il Best Pop Solo Performance con il brano Watermelon Sugar. Proprio con questa canzone ha aperto la serata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Il commissario Montalbano, ‘Riccardino’ si farà? Come stanno le cose

Per quanto riguarda le altre categorie i premi assegnati sono miglior album rock ai The Strokes con The New Abnormal e miglior album alternativo è andato a Fiona Apple con Fetch the Bolt Cutters. Per il miglior album country c’è Miranda Lambert con Wildcart e Vince Gill come miglior country solo performance con When My Army Prays.