Chi è Nada, protagonista del film ‘La bambina che non voleva cantare’

Andiamo a scoprire chi è Nada, la protagonista del film “La bambina che non voleva cantare”, diretto da Costanza Quatriglio: bio e storia della cantante.

Nada
Nada (Radio Birikina)

Questa sera Rai 1 manderà in onda la serie tv “Nada, la bambina che non voleva cantare“, con la cantante di Gabbro che sarà interpretata dalla giovane e talentuosa Tecla Insolia. La biopic della cantante è diretta da Costanza Quatriglio ed andrà a ripercorrere la carriera di Nada, che passò dalle campagne toscane a ai riflettori del Festival di Sanremo 1969. Infatti proprio durante quell’edizione, l’artista debuttò a 15 anni con il successo intitolato “Ma che freddo fa“. La serie tv prende spunto dal libro autobiografico “Il mio cuore umano“.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Paolo Bonolis dice addio a Mediaset per la Rai? Cosa è successo

Come abbiamo anticipato, la serie tv parte proprio dall’infanzia della cantante, nella piccola Gabbro, in provincia di Livorno, dove viveva con l’amatissima nonna Mora, la sorella Miria, il papà Gino e la mamma Viviana, interpretata da Carolina Crescentini. La storia si svilupperà porprio a partire dalla scoperta del talento canoro di “Nada” da parte di una suora locale, Margherita. Così la piccola inizia a credere che la sua voce possa curare la depressione della madre. Andiamo quindi a riscoprire la carriera della cantante, dall’esordio al successo a Sanremo 1971 con “Il cuore è uno zingaro“.

Nada, la Rai presenta la biopic “La bambina che non voleva cantare”: biografia e successi

Nada bambina che non voleva cantare
Tecla Insolia nei panni di Nada (via Screenshot)

Nada Malanima, nota semplicemente come Nada, nacque a Gabbro il 17 novembre 1953. Il suo nome fu scelto dalla madre dopo che un’omonima zingara gli disse che avrebbe avuto una figlia che sarebbe diventata famosa. La cantante esordì a Sanremo a solamente 15 anni, più o meno come l’attrice che la interpreta, Tecla Insolia, che ha debuttato a 16 anni. Nada esordì nel 1969 con “Ma che freddo fa“. Due anni dopo, nel 1971, riesce anche a vincere il Festival con il successo “Il cuore è uno zingaro“, così alla giovanissima età il successo la travolge.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Rocco Schiavone 4, in uscita anche su Amazon: la data e le clamorose anticipazioni

Nel 1983 torna alla ribalta con il singolo “Amore disperato“, scritto in collaborazione con  Varo Venturi e Gerry Manzoli. Proprio questo pezzo diventa simbolo della sua carriera Pop. La cantante, inoltre è grandissima amica di Carolina Crescentini, che nel telefilm interpreta sua madre. Infatti il marito della Crescentini, Francesco Motta, ha iniziato la sua carriera proprio come turnista di Nada. I successi della cantante toscana sono stati ripresi anche nella serie di successo internazionale “The Young Pope“. Appuntamento quindi stasera alle 21:15, con “Nada, la bambina ch non voleva cantare” interpretata da Tecla Insolia.