Terremoto in Nuova Zelanda: magnitudo 8.1 e allerta tsunami

Terremoto in Nuova Zelanda: forte scossa e sisma di magnitudo 8.1. Scatta l’allarme tsunami, pericolo anche per le coste dell’oceano Pacifico.

terremoto
Terremoto in Nuova Zelanda (Foto: INGV)

La Nuova Zelanda trema. Oggi i sismografi hanno registrato tre forti scosse nell’Oceano Pacifico sudoccidentale, a nord del Paese. Il primo, di magnitudo Mwpd 7.3 (stima del Centro Allerta Tsunami INGV) è avvenuto alle ore 14:27 italiane, non lontano dalle costa settentrionali neozelandesi. Il secondo e il terzo, di magnitudo stimata Mwpd 7.5 e Mwpd 7.8, sono avvenuti alle ore 18:41 e alle ore 20:28 italiane, con epicentro 600 chilometri più a nord. La placca tettonica del Pacifico si scontra con la placca australiana producendo un gran numero di terremoti., spiega l’INGV (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia).

LEGGI ANCHE –> Terremoto in Grecia, due forti scosse a nord di Atene

Terremoto Nuova Zelanda: magnitudo 8.1, allerta tsunami

Terremoto
Sismografo (Getty Images)

Il Pacific Tsunami Warning Center ha diramato un’allerta tsunami: le onde anomale potrebbero raggiungere fino il metro di altezza, costituendo un pericolo per le coste neozelandesi.

Lo statunitense USGS ha registrato una scossa di magnitudo 8.1 a largo della Nuova Zelanda, ad una profondità di 10 chilometri. Epicentro nei pressi delle Isole Kermadec (arcipelago oceanico). Questa è la scossa avvertita alle 20:28 italiane, registrato come Mwpd 7.8 dall’INGV.

LEGGI ANCHE –> Pozzuoli, pericolosa scossa di terremoto: epicentro nella Solfatara

L’USGS è l’agenzia scientifica del Governo degli Stati Uniti: gli scienziati studiano il territorio degli USA, le sue risorse naturali e i rischi naturali che lo minacciano.

I dati INGV: 05-03-2021 08:28:32 (UTC +13:00) orario locale nella zona del terremoto (Pacific/Tongatapu) con coordinate geografiche (lat, lon) -29.35, -176.92 ad una profondità di 2 km.