Sky, multa di due milioni dall’Antitrust per mancati rimborsi

Sky, multa di due milioni dall’Antitrust: il Garante ha evidenziato che ci sono state tre pratiche commerciali scorrette

sky multa
Getty Images

Gli abbonati ai pacchetti Sky di sport e calcio avrebbero dovuto beneficiare di rimodulazione o rimborsi per gli eventi in diretta non trasmessi a causa dell’emergenza sanitaria. Per tale motivo e per altre due pratiche ritenute scorrette l’emittente satellitare è stata multata per ben due milioni di euro dall’Antitrust (l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato).

La seconda pratica che secondo il Garante è stata scorretta è lo sconto Covid che sarebbe stato ingannevole verso gli abbonati. La terza pratica scorretta è legata alla seconda: Sky avrebbe imposto degli ostacoli per usufruire dello sconto. Tutto ciò si è riversato sui clienti “che sono rimasti vincolati all’abbonamento, in attesa di una futura ripresa degli eventi sportivi sospesi”, ha scritto l’autorità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Gattuso a rischio esonero, De Laurentiis è una furia: i possibili sostituti

Sky, il colosso si è appena assicurata la Champions per tre anni

Sky
Sky (foto Facebook)

Una batosta per Sky che probabilmente farà ricorso contro questa decisione. Due settimane fa la tv satellitare con un grande investimento si è assicurata la trasmissione in diretta di 121 partite delle 137 a stagione delle prossime tre Champions League, dal prossimo autunno fino al 2024.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Infortunio Osimhen, l’attaccante è in ospedale: come sta

Le gare non esclusiva saranno invece divise con Mediaset e Amazon che ha deciso di investire nel calcio europeo trasmettendo sedici gare del mercoledì e sempre un’italiana. Sky avrà invece in esclusiva tutta l’Europa League del triennio (282 partite a stagione) e anche la nuova competizione, la Uefa Europa Conference League e tutte e tre le finali.