Scuola, De Magistris conferma: “Monitoriamo il contagio Covid”

Continua la preoccupazione per i contagi di Covid-19 a Scuola, in merito interviene anche il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, con una nota.

Scuola De Magistriis Covid
Le parole del sindaco napoletano sull’andamento pandemico (Getty Images)

Torna a parlare sul tema scuola il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, preoccupato per i casi di contagio da Covid-19. Infatti il primo cittadino partenopeo, con una nota, ha comunicato che l’amministrazione Comunale sta monitorando la situazione pandemica all’interno degli istituti. Infatti l’obiettivo è quello di creare una mappatura del virus tra gli studenti, cercando di raccogliere il maggior numero di dati certi e valutati su basi scientifiche.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Liliana Segre, dopo il vaccino arrivano le minacce: odio razziale sul web

Proprio in queste ore il Comune di Napoli si è messa in contatto con la Dirigente scolastica del Liceo Tito Lucrezio Caro in via Manzoni. Infatti proprio all’interno dell’Istituto napoletano si sarebbe venuto a creare un focolaio di casi da Covid. Però dopo il colloquio, un solo studente è risultato positivo al Coronavirus, andiamo quindi a vedere la posizione dell’assessora alla Scuola, Annamaria Palmieri.

Scuola, De Magistris prova a tracciare il Covid: l’assesora Palmieri in contatto con un istituto

Scuola Covid De Magistris
Ragazzi in classe nel rispetto delle norme anti-Covid (Getty Images)

Proprio il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ha annunciato che al momento è a lavoro l’Assessora della Scuola, Antonella Palmieri. L’assessora è in contatto con la preside del Tito Lucrezio Caro, che però ha smentito il focolaio Covid ed ha riportato solamente uno studente positivo. Infatti gli altri alunni risultati positivi al Coronavirus, non sono entrati all’interno della scuola dal 1° febbraio, ossia la data della riapertura dei cancelli.

POTREBBE INTERESSARTI >>> De Luca in diretta: “Inevitabile la zona arancione, lavoriamo per l’acquisto di vaccini”

Per questo motivo, la scuola ha dichiarato anche al Distretto sanitario, che i casi di Covid rientrano all’interno dei contagi a livello familiare. La stessa preside ha poi chiarito affermando che ogni giorno è pronta a vigilare con attenzione l’andamento dei contagi, per poter isolare ogni situazione preoccupante. Ma non solo, infatti l’attenzione è necessaria anche per non creare un clima di allarme derivante da disinformazione o da semplificazioni approssimative.

Nelle prossime ore il Comune e la Regione, inoltre, provvederanno a chiarire la colorazione della Campania per la prossima settimana, ma con molte probabilità si passerà dalla zona gialla alla zona arancione.