Campania, la regione pronta a passare in zona arancione: il report dell’Iss

La Campania è una 10 regioni con l’Rt sopra all’1 ed è pronta a passare in zona arancione. Andiamo quindi a vedere l’ultimo report dell’Iss. 

Campania Zona Arancione
Il pronto soccorso dell’Ospedale Cotugno (Getty Images)

Torna a preoccupare la situazione Covid-19 in Italia, con l’ultima bozza del report di Iss che fa notare un nuovo affollamento dei reparti e delle terapie intensive in diverse regioni. Infatti seppur i numeri degli ultimi bollettini continuino a rimanere stabili, ci sono alcune regioni che cominciano a preoccuparsi per un nuovo affollamento dei reparti di ospedale. Infatti stando ai dati dell’Iss, l’RT è salito solo all’1 in dieci regioni: Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Molise, province autonome di Bolzano e Trento, Toscana e Umbria.

POTREBBE INTERESSARTI >>>  Scuola, De Magistris conferma: “Monitoriamo il contagio Covid”

Nella bozza dell’Istituto Superiore di Sanità si parla anche di 5 regioni/province autonome che hanno un tasso di occupazione in terapia intensiva e/o aree mediche sopra la soglia critica. Ad oggi in Italia, infatti, il tasso di occupazione delle terepie intensive resta alto, ma comunque al di sotto della soglia critica. Andiamo quindi a vedere le regioni in soglia critica e come cambia la situazione sulla penisola.

Campania in zona arncione: come cambia la situazione in Italia

Campania Zona arancione
Come varia l’emergenza pandemica (Getty Images)

Sono diverse le regioni a rischio alto, una su tutte l’Umbria. Infatti proprio la regione del centro Italia ha visto il diffondersi delle prime varianti nella penisola. In tutto, stando all’Iss sono 12 le regioni a rischio e sono: Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Marche, Molise, la provincia autonoma di Bolzano e quella di Trento, la Toscana e la Valle d’Aosta.

POTREBBE INTERESSARTI >>> De Luca in diretta: “Inevitabile la zona arancione, lavoriamo per l’acquisto di vaccini”

Di queste dodici regioni, ben sei rischiano di vedere un ulteriore peggioramento della situazione pandemica. Queste sei regioni sono Abruzzo, Emilia-Romagna, Marche, Molise, le province autonome di Trento e Bolzano. Ad oggi, nonostante la probabile zona arancione, la Campania rientra in quelle regioni a rischio basso. Insieme alla Campania troviamo anche Calabria, Lazio, Liguria, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia e Veneto. Ad aggiornare la penisola sull’andamento pandemico ci ha pensato la bozza del report Iss. Inoltre va specificato che il report riguarda la settimana che va dall’8 al 14 febbraio.