Imu, esenzione dal pagamento e sgravi: come e quando ottenerli

Tra le tasse versate dai cittadini italiani figura anche l’Imu, imposta municipale unica: Come e quando si ottengono sgravi ed esenzioni.

Imu
Tasse e fisco in Italia (Getty Images)

In Italia, tra le varie tasse che bisogna pagare c’è anche l’imposta municipale unica. Si tratta di un contributo patrimoniale che scatta per le seconde abitazioni o per le prime nel caso in cui queste vengano considerate di lusso.

Esistono, però, metodi per ottenere degli sgravi sull’importo. In alcuni casi c’è anche la possibilità di avere delle vere e proprie esenzioni che esonerano i cittadini dal pagamento di questa tassa. Il primo caso in cui si può ricevere uno sconto sul totale da versare riguarda lo stato in cui versa l’abitazione. Se la struttura è considerata ufficialmente inagibile o inabitabile è assicurata una riduzione del 50% della base imponibile. C’è, però, da presentare una dichiarazione al proprio Comune di appartenenza, entro il 30 giugno dell’anno successivo, più l’attestazione di un tecnico abilitato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Quanto guadagna Mario Draghi, nuovo presidente del Consiglio

Imu, come ottenere sgravi o l’esenzione dal pagamento dell’imposta

Imu
Le mosse economiche del Governo Draghi (Getty Images)

Quello descritto in precedenza è solo uno dei fattori di sgravio o esenzione dal versamento dell’imposta municipale unica. Lo stesso tipo di sconto, ovvero la riduzione economica della metà di quanto normalmente si dovrebbe pagare, si applica anche sui fabbricati di carattere storico e artistico.

Le spese si dimezzerebbero anche nel caso di una concessione dell’abitazione in comodato d’uso con contratto regolarmente registrato. Il bene immobiliare, infatti, viene ceduta con un prestito gratuito, cosa che solitamente accade tra genitori e figli. Lo sconto, però, si ottiene solo nel caso in cui chi occupi la casa non possegga un altro immobile e che risieda anagraficamente nello stesso Comune.

LEGGI ANCHE >>> Netflix, c’è un modo per avere l’abbonamento gratis: come fare

Agli italiani non residenti nella penisola ma titolari di pensione nello Stato in cui soggiornano è concessa una riduzione del 50%.

Per l’esenzione totale, invece, c’è solo un caso in cui è possibile ottenerla. L’abitazione in questione deve essere una casa familiare assegnata al genitore affidatario dei figli col giudice che attribuisce il diritto di abitazione.