Coronavirus Campania, il bollettino Regione di oggi 14 febbraio

Il bollettino coronavirus della Regione Campania di oggi 14 febbraio. I numeri e i dati aggiornati su contagi positivi, morti e guariti.

bollettino coronavirus Campania
La situazione coronavirus in Campania (Screenshot Instagram)

I contagi coronavirus in Campania sono in costante aumento, ma la Regione resta ancora gialla. Il motivo della scelta da parte del Ministero della Salute è – oltre ai numerosi posti disponibili nelle terapie intensive degli ospedali – l’indice di contagio della Regione. L’ultimo report pubblicato dall’Istituto Superiore di Sanità riportava la Campania al quarto posto per l’Rt più basso d’Italia: 0,8 (0,73-0,91). Meglio della Campania soltanto Sicilia, Veneto e Valle d’Aosta, con valori non molto inferiori. Sette Regioni hanno invece superato Rt 1 anche nel limite inferiore, portando così l’indice di contagio nazionale a 0,95. Ricordiamo che 1 è la soglia superata la quale l’epidemia non è più sotto controllo.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Italia, il bollettino di oggi 14 febbraio

Bollettino coronavirus Campania 14 febbraio

bollettino coronavirus Campania
Le parole presidente della Regione Campania (Getty Images)

Il bollettino Regione di oggi: 1.603 positivi, 19.987 tamponi (di cui 3.116 antigenici), 7 morti (6 deceduti nelle ultime 48 ore, 1 deceduto in precedenza ma registrato ieri), 686 guariti.

Focus sui positivi: 162 casi identificati da test antigenici rapidi; 1.362 asintomatici e 79 sintomatici. Si ricorda che le definizioni di sintomatici e asintomatici si riferiscono ai soli positivi al tampone molecolare. Il totale dei positivi è di 242.916 (di cui 3.065 antigenici), il totale dei tamponi 2.669.884 (di cui 63.288 antigenici). Il numero totale dei deceduti in Campania dall’inizio della pandemia sale oggi a 4.006.

LEGGI ANCHE –> De Luca tuona: “La Campania lotta per le dosi di vaccino”

Report posti letto su base regionale:
Posti letto di terapia intensiva: 656 disponibili, 111 occupati (+7 rispetto a ieri).
Posti letto di degenza: 3160 disponibili tra posti letto Covid e offerta privata, 1322 occupati (-34 rispetto a ieri).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Regione Campania (@regione.campania)

Le ultime dalla Regione

Dichiarazione del Presidente Vincenzo De Luca per lo sblocco della decontribuzione a favore delle aziende e degli investimenti al Sud.

“Le imprese delle aree svantaggiate hanno diritto a una decontribuzione per i lavoratori dipendenti fino al 30 giugno. Inps e Ministero del Lavoro finora ritengono, impropriamente, che sia necessaria l’autorizzazione della Commissione europea. Ma la norma mira proprio a dare liquidità ora alle aziende, in periodo di pandemia. Le istanze vengono quindi respinte dall’Inps, mentre diverse aziende stanno delocalizzando al Sud per questi benefici. Occorre quindi consentire subito le agevolazioni che danno grande ossigeno alle imprese in questi sei mesi e, contestualmente, se necessario, inviare la richiesta alla Commissione. Se la Commissione dovesse dare parere negativo, l’Inps può recuperare successivamente a conguaglio sulle aziende.
Questa proposta garantisce respiro alle aziende e soprattutto, può consentire di investire realmente al sud. Subito gli sgravi contributivi quindi, e poi attivare l’iter burocratico”
.