Cos’è la sclerosi multipla: tutte le caratteristiche della malattia

Nelle ultime ore l’Aifa ha approvato il vaccino anche per i malati di sclerosi multipla. Andiamo quindi a vedere cos’è la malattia e le sue caratteristiche.

Sclerosi multipla
Tutte le caratteristiche della malattia (via Aism.it)

La sclerosi multipla fa parte della famiglia delle malattie neurodegenerative che colpiscono il sistema nervoso centrale. Questa è una di quelle patologie imprevedibile, che fortunatamente però non risulta nè contagiosa nè mortale. In questi anni la scienza e la ricerca hanno impiegato tantissime forze per permettere ai pazienti affetti da sclerosi multipla di condurre una buona qualità di vita, con un’aspettativa che non si distanzia molto da chi non è affetto da tale malattia.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Incidente sull’A3: addio a Luca Bonocore, giovane calciatore di Tramonti

Infatti proprio grazie agli sforzi della ricerca, i medici hanno studiato trattamenti e cure per i pazienti che vengono affetti dalla patologia. Infatti proprio la sclerosi si distingue dalle altre malattie per una reazione anomala delle difese immunitarie, che arrivano ad attaccare alcuni componenti del sistema nervoso centrale, scambiandoli per agenti estranei. Per questo è ritenuta una di quelle malattie autoimmuni. Andiamo quindi ad approfondire tutte le caratteristiche di questa malattia.

Sclerosi multipla: come agisce sul corpo

Sclerosi Multipla
Gli effetti della malattia sul nostro corpo (via MelaRossa)

La malattia in questione causa un processo infiammatorio prodotto direttamente dal sistema immunitario, che può arrivare a danneggiare sia la mielina (guaina che circonda e isola le fibre nervose), sia le cellule che la producono, ossia gli oligodendrociti. Tale processo viene chiamato con il nome di demielinizzazione e provoca la perdita e la lesione della mielina.

Inoltre queste perdite e lesioni possono verificarsi all’interno del nostro sistema nervoso, intaccando nervi ottici, cervelletto e midollo spinale. Queste placche possono poi degenerare da una fase infiammatoria iniziale ad una fase cronica, in cui si assumono una forma simile alle comuni cicatrici. Inoltre i sintomi della sclerosi possono essere molto diversi tra loro.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Palermo, sbloccato il telefono di Antonella: nessuna traccia di challenge

Ad oggi è definita come malattia cronica e non esiste una cura definitiva. I grandi sforzi della ricerca, però, hanno permesso di trovare dei trattamenti efficaci per modificarne l’andamento, rallentando la progressione. Inoltre questa è una malattia imprevedibile, visto che può spuntare ad ogni età. Spesso è diagnosticata nel giovane adulto che va dai 20 ai 40 anni.

Secondo i dati al mondo ci sono ben 3,5 milioni di persone affette da SM, di cui 600.000 in Europa e circa 122.000 in Italia. La malattia sembrebbe attaccare più le donne, visto che il numero di pazienti è il triplo rispetto ai maschi. Infine la sclerosi multipla sembrebbe essere più diffusa nelle zone lontane dall’equatore, dove il clima è temeperato, con casi che fioccano soprattutto in Nord Europa, Stati Uniti, Nuova Zelanda e Australia del Sud.