Crisi di governo, Fico esplora la via: incontro con gli Europeisti

Crisi di governo, Roberto Fico oggi impegnato con quattro gruppi di Camera e Senato per uscire dall’impasse e trovare un nuovo esecutivo

Crisi di governo
Getty Images

Mattarella ha dato mandato esplorativo al presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico che oggi prosegue con le consultazioni per il secondo giorno consecutivo. Ieri l’ex Presidente della Commissione parlamentare di Vigilanza della Rai aveva incontrato il Movimento 5 Stelle (il suo partito), il Partito Democratico e Italia Viva.

Se la posizione dei primi due è stata la prosecuzione dell’esperienza di governo con Giuseppe Conte alla guida, il partito di Renzi ha ovviamente una diversa. Il leader toscano che ha provocato la crisi, però, ha aperto alla possibilità di andare avanti con questa maggioranza ma ha fatto capire anche una volta con un altro premier.

Nessun nome, ha detto, e ha parlato di un documento sui temi che il nuovo esecutivo dovrà affrontare, sostenendo che il le elezioni si terranno comunque nel 2023, respingendo quindi l’ipotesi del voto anticipato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cassa Integrazione, Gualtieri conferma: “Ci sono risorse per prolungarla”

Crisi di governo, oggi vertice con chi sostiene la maggioranza

Il calendario di oggi per Fico prevede incontri dalle 10 alle 14. Il primo appuntamento è con il nuovo gruppo nato al Senato Europeisti – MAIE – Centro Democratico. Incontro successivo ancora con parlamentari di Palazzo Madama, il gruppo per le Autonomie (SVP-PATT, UV).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> De Luca lancia l’allarme: “La campagna vaccinale durerà più del previsto”

Alle 12.40 è il turno del Gruppo misto della Camera  Centro Democratico- Italiani in Europa, Maie-Movimento associativo Italiani all’estero-Psi e Minoranze linguistiche. Infine il gruppo misto del Senato. Tutte queste componenti fanno riferimento all’attuale maggioranza di governo e sosterrebbero un nuovo esecutivo guidato da Conte.