Coronavirus, il bollettino del 30 gennaio

La Protezione Civile, come di consueto, ha reso noto il bollettino sulla diffusione del Coronavirus in Italia: i dati del 30 gennaio.

coronavirus bollettino
Bollettino coronavirus: la situazione Covid in Italia (Screenshot)

L’Italia si trova a dover fronteggiare una curva epidemiologica che resta stabile e non accenna a calare. Si attendono, inoltre, gli sviluppi e le possibili ripercussioni sui dati dopo le riaperture delle scuole in tutto il paese.

Intanto, resta aperta la polemica riguardante i vaccini. Le varie aziende farmaceutiche, infatti, continuano a comunicare una riduzione delle forniture che arriveranno. Il commissario straordinario per l’emergenza, Domenico Arcuri, ha annunciato che anche Moderna consegnerà il 20% delle dosi in meno. L’Ema, ieri, ha approvato il vaccino Astrazeneca ma con diverse perplessità.

Il nuovo medicinale, infatti, è stato testato su persone di una fascia d’età compresa tra i 18 ed i 55 anni. Non sono stati forniti dati sufficienti sulla copertura per più giovani e più anziani rispetto al range indicato. C’è perplessità, inoltre, per l’eventuale efficacia contro le varianti che si stanno diffondendo in queste settimane.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, bollettino venerdì 29 gennaio: 13.574 nuovi casi e 477 morti

Coronavirus, il bollettino del 30 gennaio nel dettaglio

bollettino coronavirus oggi
La situazione coronavirus in Italia

Coronavirus, bollettino di oggi:

12.715 contagiati
• 421 morti
• 16.764 guariti

Le strutture ospedaliere, nelle ultime 24 ore, hanno processato 298.010 tamponi. Il tasso di positività subisce una leggera inflessione: 4,3% (-0,8%).

LEGGI ANCHE >>> Ema approva Astrazeneca: sorgono dubbi sull’efficacia

Il numero totale dei vaccinati, ad oggi, ammonta ad 1.813.005. Si nota, inoltre, un calo del numero degli ingressi negli ospedali. In calo sia le terapie intensive, -52 posti occupati nelle ultime 24 ore, sia i ricoveri ordinari che sono in decrescita di 299 posti.