Ema approva Astrazeneca: sorgono dubbi sull’efficacia

L’Ema, nel pomeriggio odierno, ha dato il via libera condizionato al vaccino Astrazeneca. La situazione sul nuovo farmaco.

astrazeneca
Il nuovo vaccino approvato dall’Ema (Getty Images)

L’Agenzia europea del farmaco (Ema), nel pomeriggio odierno, ha dato il via libera al nuovo vaccino. Si tratta di un’approvazione condizionata, come quella concessa per Pfizer e Moderna, che arriva dopo una lunga revisione. Da ottobre, infatti, si stavano studiando i dati forniti dalla multinazionale che oggi ha visto la pubblicazione del contratto da parte dell’Europa. Le informazioni, però, lasciano trapelare diversi dubbi sull’efficacia di questo vaccino per alcune fasce specifiche.

Una notizia accolta con cauto ottimismo. In Italia, il commento del Ministro della Salute uscente, Roberto Speranza, è stato il seguente: “È una notizia incoraggiante. La battaglia contro il virus è ancora complessa, ma avere a disposizione un altro vaccino efficace e sicuro ci da più forza nella campagna di vaccinazione”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, l’allarme di Ippolito: “Temiamo terza ondata, virus fa suo mestiere”

L’Ema approva il vaccino Astrazeneca: cosa cambia dagli altri farmaci

astrazeneca
Getty Images

I partecipanti alla fase dei test avevano tutti un’età compresa tra i 18 ed i 55 anni. Questo, quindi, permette di avere dati certi per questa fascia d’età soggetta allo studio. Per le altre, in particolar modo per gli over 55, non si hanno informazioni certe sull’efficacia.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, bollettino venerdì 29 gennaio: 13.574 nuovi casi e 477 morti

Un altro dato mancante è relativo alla capacità di sviluppo anticorpi anche contro le varianti del Covid che si stanno diffondendo in queste ultime settimane in tutto il mondo.