Santo Domingo, donna italiana uccisa e violentata: aveva 59 anni

L’omicidio efferato a Santo Domingo è balzato sulle prime pagine di cronaca italiane. Infatti la vittima è Claudia Lepore, donna italiana di 59 anni. 

sANTO Domingo
La donna italiana sulle prime pagine locali (WebSource)

Un tremendo omicidio è balzzato sulle prime pagine di Santo Domingo, con il corpo di una donna ritrovato nel frigorifero della sua casa. La notizia arriva ben presto anche in Italia, visto che la donna in questione era originaria di Carpi, in Emilia Romagna. Il suo nome era Claudia Lepore, aveva 59 anni ed ha perso la vita dopo essere stata abusata sessualmente. In seguito al ritrovamento del Corpo, la polizia locale ha preso in arresto un uomo.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, il cardinale Sepe ricoverato al Cotugno: le sue condizioni

A riportare il nome ci ha pensato il quotidiano “Listin Diaro“, l’uomo preso in arresto si chiama Antonio Lantigua, detto El Chino, di 46 anni. Il corpo della donna si trovava in una zona residenziale di Bavaro, a Punta Cana. Inoltre per non far cadere il corpo, l’uomo ha bloccato il frigorifero con una scala. Gli inquirenti non escludono la morte della donna per assidermento. Inoltre la vittima era legata ed imbavagliata, con il suo corpo all’interno del frigo da almeno tre giorni.

Santo Domingo, 59enne italiana uccisa e violentata: ad avvertire le autorità un’amica di Modena

Santo Domingo
Le indagini della polizia locale (Getty Images)

A far partire le indagini ci ha pensato proprio la denuncia di un amica di Modena della vittima. Infatti le due erano in stretti rapporti, dopo che insieme avevano aperto un bed&breakfast nel 2009. Inoltre stando alle prime indagini, l’omicidio sarebbe avvenuto su commissione, con l’uomo che risulterebbe un semplice esecutore. Inoltre per eseguire l’omicidio, Antonio Lantigua avrebbe ricevuto 200mila dollari in cambio.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Usa, c’è la data dell’impeachment di Trump: l’8 febbraio al Senato

Durante la sua vita, Claudia ha gestito il bar di Carpi “Bel Ami”, prima di decidere di cambiare viva e trasferirsi a Santo Domingo. Proprio qui, insieme all’amica, aveva deciso di aprire un bed & breakfast chiamato “Villa Corazon“. In seguito aveva deciso di abbandonare anche il bed per decidere di aprirsi un’attività in proprio. Poi in questo 2021 aveva deciso di tornare in Italia, ma purtroppo la sua vita è terminata prima del rientro a Carpi.