Covid, il cardinale Sepe ricoverato al Cotugno: le sue condizioni

Il cardinale Crescenzo Sepe ricoverato per Covid-19 all’Ospedale Cotugno. Effettuata anche la tac toracica: ecco le sue condizioni di salute. 

Covid Cardinale Sepe
Le condizioni di salute del cardinale napoletano (Getty Images)

Torna in osservazione il cardinale Crescenzo Sepe, ricoverato per Covid all’Ospedale Cotugno. Infatti l’arcivescovo partenopeo è positivo da alcuni giorni al coronavirus, con le sue condizioni che al momento non sono stabili. Infatti, inizialmente asintomatico, nelle ultime ore il cardinale ha iniziato a manifestare i primi sintomi. della malattia.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Coronavirus Campania, la decisione per chi rientra dai paesi a rischio

Così i medici hanno deciso di ricoverarlo nel reparto Covid del nosocomio. Ad ogni caso le sue condizioni, al momento, non appaiono preoccupanti. La notizia più incoraggiante è il fatto che Sepe non è nel reparto di terapia intensiva. Ma aumenta la prudenza proprio per l’età dell’arcivescovo, che il prossimo 2 giugno spegnerà 78 candeline. Andiamo quindi a vedere le prime indiscrezioni sulle condizioni di salute del Cardinale Sepe.

Covid, le condizioni del cardinale Sepe: in osservazione al Cotugno

Covid Cardinale Sepe
Le condizioni di Salute dell’arcivescovo napoletano (via Screenshot)

Come abbiamo anticipato, le condizioni del Cardinale Sepe non sembrano preoccupare, ma comunque il nosocomio partenopeo ha deciso di metterlo sotto osservazione. Nella giornata di venerdì, inoltre, i medici hanno sottoposto l’arcivescovo ad una tac toracica. Infatti la decisione è arrivata dopo il tampone positivo, con il successivo esame anti-covid che ha confermato il contagio.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, report dell’Iss: “Ancora 9 regioni a rischio epidemia non controllata”

Così proprio a causa della positività il Cardinale Sepe ha deciso di rinviare la celebrazione eucaristica di ringraziamento a conclusione del ministero pastorale. Inoltre il 2 febbraio è previsto l’insediamento del nuovo arcivescovo di Napoli, mons. Domenico Battaglia.

Sulle condizioni di salute dell’arcivescovo è intervenuto il direttore generale dell’azienda dei Colli, Maurizio Di Mauro, da cui dipende il nosocomio per le malattie infettive. Stando alle parole del direttore, il Cardinale ha una polmonite interstiziale bilaterale. Per questo motivo il dottore Rodoldo Punzi, capo dipartimento malattie infettive, ha consigliato il ricovero.