Vaccino Pfizer, Speranza: “Chiediamo il rispetto dei patti”

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito ai ritardi nella consegna del vaccino Pfizer.

Vaccino Pfizer Speranza
Il ministro della Salute, Roberto Speranza (Getty Images)

In Italia, nelle ultime ore, si è raggiunto il traguardo del primo milione di dosi somministrate. Un numero simbolico che, però, rappresenta anche una parte consistente di medici e personale sanitario che presto saranno immunizzati contro il Covid-19. L’obiettivo, infatti, è quello di rendere le strutture ospedaliere dei luoghi sicuri per chi ci lavora e chi deve necessariamente usufruirne.

In un secondo momento, poi, toccherà alle categorie di persone più a rischio ricevere una dose del vaccino. Nelle ultime ore, però, ha fatto molto discutere la comunicazione di Pfizer in merito ai ritardi nella distribuzione. Si tratterebbe, però, solo di una settimana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Berlusconi: “Spettacolo deludente della sinistra, noi siamo compatti”

Ritardi nella consegna delle dosi del vaccino Pfizer: le parole del ministro Speranza

Vaccino Coronavirus Pfizer
Le deluicidazioni della commissione Europea (Getty Images)

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha commentato quanto comunicato dalla casa farmaceutica. In un’intervista rilasciata ai microfoni di Rete 4 nel corso della trasmissione Stasera Italia Weekend.

LEGGI ANCHE >>> Voragine all’Ospedale del Mare, 220 pazienti in emergenza: il motivo

“Chiediamo a Pfizer di rispettare i patti, chiediamo serietà e rigore”, ha detto il ministro nel corso dell’intervista. “Ci dicono che dalla prossima settimana si tornerà alla normalità, ma siamo rigorosi e chiediamo che venga rispettato tutto nel dettaglio. La macchina ha bisogno di assoluta puntualità”, ha spiegato Speranza in merito alla situazione della distribuzione del vaccino Pfizer.