Napoli, ecco il patto del Vesuvio: tre obiettivi da raggiungere

Il Napoli si stringe più che mai in un nuovo patto per ritrovare equilibrio e convinzione. Tre obiettivi nel mirino degli azzurri.

Napoli patto
L’esultanza di gruppo degli azzurri dopo il goal vittoria di Bakayoko (Getty Images)

Il Napoli ha la meglio sull’Empoli e avanza in Coppa Italia. Dopo la vittoria l’allenatore Gennaro Gattuso ha concesso un giorno di riposo alla squadra, che tornerà oggi ad allenarsi al centro sportivo di Castel Volturno. Gli azzurri preparano il match contro la Fiorentina in programma domenica allo Stadio Maradona per l’anticipo della 18esima giornata di Serie A (ore 12.30).

Le ultime due vittorie contro Udinese in campionato e appunto Empoli in Coppa, però, non convincono. Entrambe le vittorie sono state sofferte, arrivate con grande fatica e nel finale di partita. L’impressione che dà il campo è la necessità della squadra di ricompattarsi, così da macinare vittorie e riprendere a sognare i grandi obiettivi stagionali.

LEGGI ANCHE –> Napoli, Gattuso prova a ricompattare lo spogliatoio

Napoli, nasce il patto del Vesuvio

Napoli patto
Napoli, squadra e Gattuso (Getty Images)

Il Corriere dello Sport oggi in edicola ripercorre il pranzo di squadra avvenuto ieri ad Ercolano, alla Masseria Guida. Un’idea di Gattuso per ritrovare i suoi come gruppo, lasciando fuori tensioni e malumori delle ultime settimane. Nasce così “il patto del Vesuvio”, come lo definisce il quotidiano. Dal “patto scudetto” di sarriana memoria, oggi c’è un nuovo accordo di squadra per non perdere di vista gli obiettivi di stagione. Quarto posto e ritorno in Champions League, il sogno Supercoppa e a voglia si sfatare quell’innaturale tabù diventato lo stadio Diego Armando Maradona dove il Napoli non riesce a vincere, e anzi perde: sono questi i traguardi nel mirino degli azzurri.

LEGGI ANCHE –> Napoli-Empoli, quella frase di Gattuso nel post partita…