Coronavirus Campania, sanità promossa a pieni voti: meglio di Francia e Germania

Coronavirus Campania, la sanità della Regione viene promossa a pieni voti. Minore letalità d’Italia, meglio anche di Francia e Germania.

Coronavirus Campania
Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania (Getty Images)

La Regione Campania ha superato al meglio la prima ondata di coronavirus, soprattutto grazie al lockdown nazionale che ha frenato i contagi a livello nazionale prima che il Covid invadesse il territorio campano. Il presidente Vincenzo De Luca ha sempre emanato misure decise, anche più restrittive di quelle del Governo centrale. Alcuni passaggi delle sue conferenze stampa sono diventate iconiche, virali, hanno fatto il giro del mondo: dai lanciafiamme alle feste di laurea ai cinghialoni che fanno jogging. La seconda ondata ha colpito più duramente la Campania, ma la sanità della Regione ne è uscita ancora promossa a pieni voti nonostante il momento difficilissimo.

LEGGI ANCHE –> Campania zona gialla: le misure per ristoranti e attività commerciali

Coronavirus Campania, sanità promossa a pieni voti

coronavirus Campania
L’emergenza Coronavirus negli ospedali (Getty Images)

Il mese di novembre è stato il momento più difficile per la Campania, quando la Regione registrava il numero di contagi più alto del nostro Paese insieme alla Lombardia. Numeri che spaventavano, ma il tasso di mortalità non ha mai raggiunto i picchi delle altre grandi Regioni italiane più colpite dal virus. Il quotidiano Il Mattino ha sentito Nicola Fusco, ordinario di Matematica della Federico II che monitora costantemente i dati epidemiologici, affermando: “Qualcosa ha funzionato, in Campania tutti i parametri di impatto sono bassi. Il dato è oggettivo”.

Il professore accademico ha aggiunto che la Campania ha la minore letalità d’Italia durante prima e seconda ondata (indice 1,56%). La Regione così ha fatto meglio anche della Germania (2,1), della Francia (2,4), degli USA (1,6) e della Svizzera (1,72). Soltanto Israele, uno dei minori indici di mortalità al mondo (0,75), – conclude il prof. Fusco – è riuscito a “battere” la Campania.

LEGGI ANCHE –> Nuovo Dpcm, ministro Speranza anticipa misure e restrizioni

“Meno morti e terapie intensive: in Campania la sanità più virtuosa” titola Il Mattino. Di seguito la foto dell’articolo, rilanciato anche dal presidente De Luca.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Vincenzo De Luca (@vincenzodeluca)