Nuovo Dpcm, domani si torna in zona arancione: cosa si può fare

Con il nuovo Dpcm, nella weekend si tornerà in zona arancione. Andiamo a vedere cosa cambierà tra spostamenti ed apertura dei negozi. 

Nuovo Dpcm Zona arancione
Come cambia la situazione in Campania con le nuove restrizioni (via Getty Images)

Oggi è l’ultimo giorno di colorazione unica per l’Italia, che per oggi resta gialla. Infatti da domani torna la divisione in tre colorazioni differenti e si andrà così fino al 15 gennaio, quando scadrà l’ultimo Dpcm del premier Giuseppe Conte. Così il paese tornerà in zona arancione durante le giornate di sabato e domenica, prima di tornare ad assumere colorazioni differente per ogni regione.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccino AstraZeneca, l’annuncio dell’Ema: approvazione a fine gennaio

In attesa di capire cosa accadrà a partire da lunedì, andiamo a vedere cosa sta succedendo sulla penisola. Con il monitoraggio degli ultimi dati, la cabina di regia del ministero della Salute si riunirà tra qualche ora, per decidere le restrizioni da prendere nei prossimi giorni. Intanto andiamo a vedere cosa accadrà a partire dalla mezzanotte e come cambiano le norme per spostamenti e negozi.

Nuovo Dpcm, si torna in zona arancione: tutti i cambiamenti da mezzanotte

Nuovo Dpcm zona arancione
Tutte le restrizioni per le diverse fasce di colorazione (Screenshot)

Ovviamente non cambiano i punti cardine delle nuove restrizioni. Infatti rimarrà il coprifuoco dalle ore 22 alle ore 5 del mattino, con il divieto di spostamento tra le regioni. I divieti possono essere infranti solamente con la giusta motivazione, espressa nella autocertificazione. Infatti sarà possibile spostarsi solamente per necessità, motivi di lavoro e salute. Inoltre sarà sempre concesso il rientro in casa prima del coprifuoco, mentre invece è espressamente vietato lo spostamento nelle seconde case.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccino, l’Ue acquista 300 milioni di dosi della Pfizer

Per le prossime 48 ore, infatti, ci sarà libertà di spostamento ma solamente nel proprio comune. I negozi potranno rimanere aperti fino alle ore 20, mentre bar e ristoranti potranno solamente aprire i servizi da asporto o a domicilio. Sarà invece ancora consentito recarsi in visita a parenti e amici, ovviamente con le stesse regole messe in vigore prima del periodo natalizio.